Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Il matrimonio di Jackie Kennedy è stato a tutti gli effetti il più impeccabile e pazzesco di sempre. Nonostante tutto e tutti

Un abito che è rimasto nella storia, una torta maestosa e un ricevimento impeccabile: le nozze di Jackie Kennedy e John Fitzgerald Kennedy hanno rasentato la perfezione

Getty Images

Il matrimonio di Jackie Kennedy e John Fitzgerald Kennedy ha fatto sognare l'America e non solo. Era il il 12 settembre 1953. Lui all'epoca era "solo" senatore del Massachussetts ma da lì a poco (nel 1960 ndr) sarebbe diventato il Presidente degli Stati Uniti più famoso di sempre. Lei, Jackie Bouvier, socialité proveniente da una delle famiglie più benestanti di New York e giornalista del Washington Times-Herald, destinata a diventare un'icona di stile indiscussa e una delle first lady più rappresentative della storia. Una cerimonia esemplare, un ricevimento regale, un abito da sposa da sogno, tutto sembrava rasentare la perfezione. Thelist.com ha semplificato in sette punti i motivi che lo hanno reso uno dei matrimoni più riusciti di sempre.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

1. Era il principale evento sociale della stagione

Entrambi bellissimi, ricchissimi, di successo. Il feeling sbocciato tra John e Jackie in occasione di alcune cene a Georgetown divenne rapidamente una storia d'amore a tutti gli effetti, coronata dopo due anni insieme, con il matrimonio. John le regalò un anello di fidanzamento con un diamante da 2,88 carati con uno smeraldo da 2,84 carati. Davvero impressionante. Quando arrivò il giorno delle nozze, tutti i riflettori erano puntati sulla coppia, tutti si aspettavano un evento memorabile. E così è stato. 800 gli ospiti presenti alla cerimonia religiosa, tra cui senatori, diplomatici e personaggi di spicco della mondanità.

2. La chiesa era perfetta
Scegliere la chiesa perfetta può rivelarsi una delle decisioni più difficili per due futuri sposi. Ma per John e Jackie è stato più semplice del previsto. La chiesa di St. Mary a Newport, a Rhode Island, è stata un luogo simbolo del loro amore e si è rivelata essere la scelta più ovvia. Come riportato dal Los Angeles Times, la coppia amava trascorrere l'estate a Newport, ed erano assidui frequentatori della messa della domenica. Non era raro vederli lì, sempre seduti vicini, rigorosamente in decima fila.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Un'unione benedetta dal Papa

Tra i momenti più unici e importanti del giorno del matrimonio di Jackie Kennedy con il senatore John F. Kennedy, la benedizione speciale che hanno ricevuto durante il rito religioso. Durante la messa, come riportato da LIFE Magazine, il cardinale Cushing, all'epoca arcivescovo di Boston, celebrò i riti del matrimonio facendo riferimento a una «speciale benedizione del papa».

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. La musica era impeccabile
Un matrimonio perfetto non sarebbe tale senza una musica straordinaria. La coppia non ha deluso le aspettative scegliendo la classica e tradizionale Ave Maria di Gounod/ Bach. Per il ricevimento, gli sposi hanno fatto affidamento alla voce melodiosa di Meyer Davis, accompagnata dalla sua orchestra. E per il loro primo ballo da Mr e Mrs Kennedy? La romanticissima I Married an Angel, interpretata sempre dalla Davis.

Getty Images

5. Il vestito da sposa di Jackie Kennedy era azzeccatissimo
Il vestito da sposa di Jackie Kennedy era incantevole ed è tutt'ora considerato uno dei pezzi cardine della fashion history. L'abito disegnato da Ann Lowe ha richiesto 50 metri di tessuto, per non parlare del velo regale che impreziosiva la mise. La gonna di taffettà era abbellita da ampi cerchi di nastri intrecciati di minuscoli fiori d’arancio e il colore a metà tra il crema e l’avorio ben si adattava al velo di merletto Venezia della nonna di Jackie. Al polso aveva uno stupendo bracciale di diamanti che John le aveva dato la sera prima come regalo di nozze, e il bouquet bianco e rosa era composto di orchidee, stephanotis e gardenie in miniatura.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

6. Il ricevimento era regale
Oltre agli 800 invitati alla cerimonia in chiesa, erano 400 gli ospiti attesi al ricevimento. Per i 1200 fortunati, un buffet alla Hammersmith Farm, la tenuta principe della famiglia di Jackie, dove la sposa trascorse la sua infanzia. La mansion divenne la casa per l'estate durante gli anni di Presidenza di Kennedy, tanto che prese il nome di Summer White House.

7. La torta era maestosa
Gli invitati al matrimonio all'Hammersmith Farm hanno gustato un pranzo tradizionale all'aperto molto chic. E la torta non è stata da meno. Regalo del padre di Kennedy, Joseph P. Kennedy, era degna dell'evento più mondano dell'anno. Come riportato dalla Biblioteca JFK, la maestosa wedding cake era alto più di un metro ed era adornata con dei deliziosi fiori di campo.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi