Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Capodanno cinese 2017: è l'anno del Gallo, non fate i polli

Il 28 gennaio 2017 è il Capodanno cinese: ma cosa significa? Tra nuove energie e voglia di rinnovarsi, ecco cos'ha in serbo per noi l'anno del Gallo

Getty Images

Se vi sentite un po' galline, cominciate a festeggiare. Il 28 gennaio 2017, infatti, è il giorno dle Capodanno cinese e comincia l'anno del Gallo, decimo animale nel ciclo di 12 anni dello zodiaco cinese. Durerà fino al 15 febbraio 2018, dunque c'è tempo. Per cosa? Prima di tutto per cambiare: quello che non va, quello che non ci piace più. Dentro e fuori di noi (anche con i cosmetici giusti): quest'anno sarà una scossa elettrica sull'immobilismo. La spiegazione è questa: il Gallo è un segno di metallo, ma l'elemento dell'anno invece è il fuoco, e l'incontro tra il metallo e il fuoco genera appunto scariche di energia. Sveglia!, dice il Gallo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Sul piano personale, questa scossa innesca mutamenti, anche inaspettati, che ci portano là dove è giusto andare. Anche attorno a noi l'aria sarà elettrica, con una certa probabilità di scontri e contestazioni accese all'autorità. Persino le parole e le opinioni (governate anch'esse dal Gallo segno del giornalismo e della comunicazione) diventeranno esplosive. Se ne esce scaricando le energie a terra, senza opporsi al cambiamento per evitare cortocircuiti: non fate i polli (arrosto).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Oroscopo