Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Scambio di coppie: il piacere più segreto, innamorarsi in un privé

«Siamo diventati amanti sul serio»: ora devi essere sincera, se ami veramente l'altro devi dirlo a tuo marito, se no ti stai solo vendicando

Getty Images

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici e ai lettori di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it. Ecco il suo consiglio a una donna che è diventata l'amante di un suo ex fidanzato incontrato in un privé dove era andata con il marito per uno scambio di coppie.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La lettera

«L'intesa erotica è sempre stata primaria nel nostro rapporto, prima e dopo il matrimonio, piena di fantasie con partner immaginari. Ma poi lui ha voluto realizzare quelle fantasie, abbiamo cominciato lo scambio di coppie con amici, poi mi ha portato nei privé. Io lo seguivo in tutto per non deluderlo, ma sotto sotto ero umiliata di non bastargli. Gli ho detto che, alla fine, per me i partner immaginari erano più emozionanti di quelli reali, e che ero stufa di andare con gli sconosciuti. Lui mi ha dato della borghesuccia. Ed ecco che una sera, in un privé, riconosco nel compagno occasionale un mio ex, che non avevo mai dimenticato. E nemmeno lui. Mi sono ben guardata di dirlo a mio marito. Da sei mesi siamo amanti. Amanti sul serio: siamo perdutamente innamorati, lui vuole che divorzi. Lo farò, ma non ho avuto ancora il coraggio di dirlo a mio marito. Non è facile, non abbiamo figli, ma lui mi crede sua per sempre». (Louise)

Risponde Barbara Alberti

Se non glielo dici è perché ti piace troppo andare con l'altro alla faccia sua e vivere una relazione segreta contro di lui. Se glielo dicessi diventerebbe un po' meno cornuto, ed è quello che ti diverte di più. Se per te e il tuo amante l'inganno è centrale nel vostro rapporto, una volta che vi manchi l'ostacolo del marito, dal calor bianco rischiate di passare a una temperatura da obitorio. Ti sei vendicata e gli sta bene, ma hai tardato troppo a confessargli la tua ripugnanza verso gli incontri multipli, fingendoti complice. Qualsiasi gioco erotico fra adulti consenzienti può favorire l'amore, ma se davvero condiviso. Quando uno solo è il padrone del gioco, diventa sopraffazione. Ora devi essere sincera. Se ami l'altro sii clemente, diglielo a tuo marito. Siete giovani, senza figli e la sua mania ti ha fatto trovare l'amore. Ma sarà poi vero? O l'altro è solo uno strumento di vendetta? Stavolta non hai più alibi, basta con l'ambiguità. Sei tu che devi scegliere.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Firme