Tutte le app indispensabili per una vacanza food coi fiocchi

Hai in programma una vacanza all'insegna del buon cibo, ma non sai come organizzarla al meglio? Niente paura, la tecnologia è qui per aiutarti

image
Getty Images

Prima di partire per le vacanze, dopo aver chiuso la valigia, se vuoi vivere un'esperienza indimenticabile all'insegna del cibo e della buona cucina non dimenticare di installare sul tuo smartphone le app più utili per organizzare un perfetto viaggio food. Perché i luoghi del mondo, tra le 10 mete italiane più belle e i 10 luoghi più colorati al mondo, a volte si rivelano molto di più attraverso la gastronomia e i piatti che possiamo assaggiare lungo il nostro itinerario.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Per scegliere dove andare a mangiare

Partiamo dalle applicazioni più tradizionali (e famose) che riguardano il cibo: su TripAdvisor (tripadvisor.it), Zomato (zomato.com) e Yelp (yelp.it) si possono trovare le recensioni di moltissimi luoghi nel mondo, ristoranti inclusi. Su TripAdvisor poi si possono anche prenotare tavoli, social dining e tour mentre Zomato fornisce informazioni su oltre 1 milione di ristoranti in 22 paesi.

Per prenotare il ristorante (anche se non conosci la lingua del posto)

TheFork (thefork.it) è un'applicazione che permette di prenotare 40mila ristoranti in 11 Paesi, di cui 8mila in Italia, ed è attiva in Francia, Svizzera, Spagna, Italia, Belgio, Portogallo, Brasile, Svezia e Danimarca oltre che in Australia con il nome di Dimmi e in Olanda come IENS. Grazie a quest'app, gli utenti possono selezionare un ristorante in base alle preferenze (per luogo, cucina e costo), consultare le recensioni degli utenti, controllare la disponibilità in tempo reale e prenotare online. In Uk e negli Stati Uniti invece la principale app di prenotazione online dei ristoranti è Open Table, mentre altre applicazioni simili sono Velocity e Bookatable.

Per un memorabile tour gastronomico

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Se punti ad un tour gastronomico allora affidati a Viator (it.viator.com), per imparare a preparare le tapas a Barcellona, assaporare la migliore pizza o partecipare ad un tour su pollo e birra a Seoul. Avventure culinarie anche su Get Your Guide (getyourguide.it).

Per assaporare la cucina tipica con guide local

Si sa che le persone del posto conoscono posti insoliti e fuori dai circuiti turistici, e AirBnb Trips offre esperienze in una dozzina di città, da Los Angeles a Miami, da Londra a Parigi, passando per Firenze, Nairobi, Città del Capo, Tokyo e Seul. Gli host offrono le loro attività, incluse alcune legate al food tasting, mentre su Vizeat (it.vizeat.com) puoi trovare food tour, lezioni di cucina e social dining. Dedicata alla città di Londra è invece Local Freddie (localfreddie.com), che permette di costruire itinerari di viaggio personalizzati con oltre 100 guide locali: per scovare i migliori luoghi in cui assaggiare i piatti della tradizione basta selezionare sull'app come tema di interesse il food e scegliere dalla lista il proprio freddie.

Getty Images

Per mangiare nel mondo come se fossi a casa tua

Le app EatWith (eatwith.com), PlateCulture (plateculture.com) e EatFeastly (eatfeastly.com) sono tutte accomunate dalla stessa tipologia di esperienza: è il tuo host locale a cucinare per te, che tu voglia gustare una parrilla argentina in un cortile di Buenos Aires o un'aragosta su una spiaggia del Maine. Chi ospita solitamente propone un menu, fissa il prezzo e offre tutte le informazioni utili per partecipare a queste cene social e tecnologiche.

Per gustare (con gli occhi) le specialità locali

Quante volte ti sei lasciata sedurre prima dalla foto di una golosissima pizza o da un invitante hamburger per scegliere il nuovo ristorante su provare? Su SnapFood (snapfood.com), un'app tutta italiana, le recensioni consistono nelle immagini dei piatti scattate e condivise dagli utenti. Se ti ricordi di afferrare lo smartphone prima della forchetta!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi