Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

C'è un motivo per andare alle Maldive in giugno

In questo periodo dell'anno è bassa stagione: prezzi contenuti, ma comfort altissimo nel resort Sun Siyam di Iru Fushi, come ci racconta la stylist di Gioia! Amelianna Lojacono in questo diario di viaggio

Stefania Paparelli

Giugno è il momento giusto per una vacanza alle Maldive: il periodo di bassa stagione permette di regalarsi un viaggio da sogno a prezzi contenuti. Il costo per una settimana al resort Sun Siyam di Iru Fushi (un favoloso 5 stelle che si può prenotare tramite il tour operator Viaggi dell'Elefante, viaggidellelefante.it) parte per esempio da 2.990 euro a persona, trattamento all inclusive, voli intercontinentali e trasferimenti in idrovolante compresi. Noi l'abbiamo provato per voi e questo è il mio diario di viaggio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il backstage del servizio di moda di Gioia! realizzato alle Maldive.
Stefania Paparelli

La mia vacanza al resort Sun Siyam di Iru Fushi

Sui social gira questa battuta: «Cosa prendi per la depressione? Un volo per le Maldive!». Per lavoro mi capita di andare spesso negli atolli dell'Oceano Indiano. E ogni volta lo stupore e la meraviglia si rinnovano. Non a caso è la destinazione di viaggio più ambita e sognata: per raccontare le Maldive bisogna usare l'inflazionato oggettivo «paradisiaco».

Un'immagine del resort Sun Siyam di Iru Fushi.
Stefania Paparelli

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come si può descrivere altrimenti la distesa di sabbia bianca e il mare cristallino animato da coralli e pesci variopinti? Per raggiungere il resort il mezzo più veloce è l'idrovolante: già di per sé è un'esperienza unica. Salire sul piccolo aereo che sorvola gli atolli ti fa sentire in una puntata di Fantasilandia (citazione «colta» che può cogliere solo chi è nato prima degli anni '80).

Primo piano della spiaggia.
Stefania Paparelli

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Al nostro arrivo al resort Sun Siyam di Iru Fushi siamo stati accolti dal gentilissimo staff che ci ha accompagnato nelle ville sulla spiaggia, ognuna con piscina privata e idromassaggio all'aperto: è in questi momenti che realizzi di fare un lavoro meraviglioso. E poi sole, mare e vita sana: in una settimana sono rinata nonostante le levatacce per scattare le foto. Tutte le volte che rientro dalle Maldive mi sento così in forma che penso che solo a Lourdes potrei ottenere gli stessi risultati!

Il panorama dalla piscina.
Stefania Paparelli

Il villaggio è in un giardino tropicale incantevole e si può girare l'isola a piedi nudi. Il general manager di Sun Siyam (resort a 5 stelle) Abdulla Thamheed ci ha spiegato che la loro è la spa più grande delle Maldive: offre moltissimi trattamenti di alta qualità secondo i principi ayurvedici (consigliamo le piscine per idroterapia e le lezioni di pilates nella natura). Ci sono pacchetti detox personalizzati: sigh la dieta, qui la cucina è buonissima (la gran parte di quel che si mangia è coltivato sull'isola). Tutto il resto è canoa, snorkeling, windsurf, sci nautico, kitesurf, pesca d'altura, immersioni... O dolce far niente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

L'acqua trasparente della spiaggia del resort.
Stefania Paparelli

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi