5 folli abitudini degli inglesi che ti lasceranno molto perplessa

La pasta al pesto? In Uk è con lo yogurt. Ecco alcune bizzarre abitudini tipiche del mondo british

Adorate il mondo british? Anche noi, ma prima di partire alla volta dell'Inghilterra, sfidare la Brexit e convertirvi al regno della sterlina, leggete queste 5 folli abitudini inglesi...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 I bambini? Al guinzaglio
Getty

Intere generazioni di italiani sono cresciute all'aria aperta, giocando a nascondino tra gli alberi o arrampicandosi sulle piante. Altrettante generazioni di inglesi sono cresciuti allo stesso modo, scorrazzando negli eleganti e verdissimi giardini british. Ma al guinzaglio. Letteralmente.  Ebbene sì, nella cultura inglese i bambini sotto i cinque anni si presentano solitamente al parco inguainati dentro a una complicatissima imbracatura simile a quella del bunging jumping grazie alla quale i genitori possono direzionare la passeggiata nel parco. L'effetto, inevitabile, è quello di un guinzaglio per cani...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Per i piatti non serve l'acqua
Getty

Gli inglesi devono nutrire una fiducia cieca nella forza di gravità. Soprattutto in cucina. La famiglia inglese tipo è infatti convinta che, per lavare piatti, bicchieri e posate sporchi, sia sufficiente passarli con la spugnetta del detersivo per poi metterli subito a testa in giù, nello scolapiatti. Il risciacquo sotto l'acqua non è contemplato: il detersivo andrebbe via da solo (come non è dato saperlo). E dire che, invece, noi italiane ci crucciamo ancora sulla necessità di sciacquare i piatti addirittura prima di metterli nella lavastoviglie (che, per la cronaca, è sbagliato)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 La moquette persino in bagno
Getty

Che la moquette sia un must nelle case inglesi, non è certo un mistero. Quello che forse è meno noto è la sua presenza in tutta la casa: bagni compresi. Inutile dire che, nelle toilette, lo stato della moquette è costantemente umidiccio e fradicio. Gli studi per le guerre batteriologiche potrebbero tranquillamente iniziare da qui...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 L'ingrediente segreto della pasta al pesto
Getty

Ci sono italiani che si sono commossi intercettando un vasetto di pesto tra gli scaffali dei supermercati inglesi: la sua sola presenza è spesso sufficiente per sperare in un pasto caldo, finalmente tutto italiano. Sbagliato. Non fidatevi mai dei barattolini di pesto inglesi: il loro acquisto compulsivo è caldamente sconsigliato. Prima di comprarli controllate infatti che sull'etichetta non appaia mai la scritta made in England perché, in tal caso, nel vostro pesto c'è un ingrediente segreto: lo yogurt. Questa improbabile aggiunta campeggia infatti nella lista degli ingredienti dei pesti made in England. E' l'alta cucina british, bellezza. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 A piedi nudi, anche per strada
Getty

Esistono poche abitudini liberatorie come scorrazzare a piedi nudi: sentire il pavimento sotto di sé, tastarne la pressione, spingersi verso l'alto sulle punte. C'è persino chi raccomanda di camminare scalzi per casa o di praticare sport a piedi nudi, come le arti marziali o il beach volley. Gli inglesi devono però avere preso il suggerimento un tantino alla lettera visto che molti di loro, soprattutto nei paesi più piccoli, non esitano a camminare senza scarpe persino... per strada.  E poco importa se magari ha appena piovuto o se c'è il rischio di ferirsi con sassi o cocci di vetro: basta un raggio di sole e le scarpe si lasciano a casa. Bye Bye shoes!

Foto di Clem Onojeghuo su Unsplash

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi