La vacanza a Parigi perfetta parte da una lista di indirizzi segreti che vanno oltre le solite mete

Nella capitale francese aprono ogni giorno nuovi locali e negozi: siamo andati a curiosare fra i posti di tendenza, guidati da un navigatore molto speciale

image
John Towner / Unsplash.com

Alla (ri)scoperta di Parigi, fra indirizzi segreti e novità, con i consigli di un navigatore d'eccezione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Renaissance Paris Vendôme Hotel
Courtesy photo

Un hotel in una posizione ideale per andare alla scoperta della città, muovendosi anche comodamente a piedi. Situato in una piccola e tranquilla nel cuore di Parigi (Rue du Mont Thabor 4), è a pochi passi da Place Vendôme, dalla via della moda Rue Saint-Honoré, ma anche dal Jardin des Tuileries e dal Louvre: in qualsiasi direzione vi muoviate troverete negozi, monumenti, locali e parchi di cui innamorarsi all'istante.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy photo

Fresco di restauro, grazie al lavoro dell'interior designer Didier Gomez, l'hotel ha conservato l'appeal della dimora storica (era la residenza di un Duca nel diciottesimo secolo), pur presentando uno stile moderno, minimale ma non troppo. Notevoli anche gli "optional": una spa con tanto di piscina e il fitness center.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Barbara Corradi

Ma soprattutto l'hotel, che fa parte del gruppo Marriott, offre ai suoi clienti un servizio molto speciale: nella foto vedete due navigator dell'albergo. Sono loro le depositarie della lista degli indirizzi più cool di Parigi, o di qualunque altro luogo che vi venga voglia di trovare: basta chiedere!

Info: marriott.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Barbara Corradi

Altra chicca dell'hotel è il suo ristorante, il Balagan: piace a giovani e meno giovani (ricordatevi di prenotare prima di andare) poiché propone una cucina conviviale, con tanti piatti diversi da scambiare con gli altri commensali. Un'esperienza culinaria originale, divertente e da ricordare, merito anche della calorosa accoglienza del personale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il boss del Balagan è lo chef Revi: nel suo menu troverete ricette israeliane e mediorientali rivisitate, di carne e di pesce, dove hanno un posto d'onore spezie e altri sapori decisi. Da scoprire anche la carta dei vini, con etichette diverse dalle solite proposte made in France, e poi i cocktail da degustare a tavola o anche nel caratteristico bar attiguo.

Info: balagan-paris.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Place Vendôme
Barbara Corradi

L'itinerario alla scoperta della nuova Parigi non può prescindere da una tappa nella celebre piazza dalla forma ottagonale, dove si trova il mitico Hotel Ritz, frequentato dall'anno della sua inaugurazione, il 1898, da celebrità del calibro di Marcel Proust, Coco Chanel e Lady Diana. Ci sono ovviamente anche i brand del lusso, per rifarsi gli occhi: da Dior a Chanel e Cartier, fino all'apertura a ottobre 2017 della Maison Louis Vuitton Vendôme, proprio nella stessa zona dove un giovanissimo Louis Vuitton aprì il suo primo negozio nel 1854.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Café Mademoiselle
Barbara Corradi

L'itinerario prosegue in direzione Madeleine, dove si trova l'omonima grande chiesa neoclassica. Se a questo punto avete bisogno di una sosta rigenerante, dirigetevi in Rue Duphot 21, dove troverete questo bistrot tipicamente parigino: una brasserie con possibilità di mangiare insalate, antipasti, primi e secondi piatti, di pesce ma principalmente di carne. Lasciate però un posticino per il dessert, visto che il pasticciere che li realizza, Mathieu Mandard ha ricevuto il premio di Champion de France des Desserts per le sue creazioni, di cui vedete un esempio super goloso nella foto.

Info: cafe-mademoiselle.fr

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Barbara Corradi

Non dimenticate di fare una passeggiata nel grande e bellissimo parco delle Tuileries, uno dei giardini più belli di Parigi, mescolandovi con nonchalance ai parigini doc che vengono qui per rilassarsi, leggere, prendere un po' di sole e anche mangiare all'aperto quando la bella stagione lo consente: ci sono diversi chioschi attrezzati con tavole e sedie, magari un po' cari, ma la location merita.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Non si può tornare da Parigi senza avere assaporato almeno un macaron e uno degli esemplari top è firmato da Pierre Hermé, Miglior pasticciere di Francia nel 2016: molti i punti vendita nella capitale e in giro per il mondo, ma quello di Rue Cambon ha un fascino e un gusto speciale.

Info: pierreherme.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Paris Bike Tour
Barbara Corradi

Girare Parigi in bicicletta accompagnati da guide esperte è un'alternativa da considerare rispetto ai mezzi pubblici o ai taxi, quando ci si stanca di camminare. Non solo si fa movimento, cosa sempre positiva, ma si scoprono stradine e angoli della città in cui difficilmente si capita in altro modo, e per i più pigri c'è sempre la possibilità di usare una bici elettrica. Paris Bike Tour organizza anche tour e visite private oppure semplicemente affitta le biciclette ai turisti.

Info: parisbiketour.net

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Maison Vertumne

Fra gli indirizzi segreti che ci hanno svelato c'è anche quello di questo Atelier in Rue de la Sourdière 1, dove la flower designer Clarisse Béraud introduce i visitatori all'arte del bouquet o delle composizioni con fiori essiccati. Chi ha un po' di tempo a disposizione può approfittare anche dei corsi, a cui ci si può iscrivere online.

Info: maison-vertumne.fr

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Marché des enfants rouges
Getty Images

Ecco uno dei più antichi mercati coperti di Parigi, aperto già agli inizi del 600, dove comprare e degustare prelibatezze gastronomiche: si trova in Rue de Bretagne 39, nel pressi del Marais. Il suo nome, Marché des enfants rouges (Mercato dei bambini rossi), deriva dal fatto che originariamente era vicino a un orfanotrofio dove i piccoli orfani indossavano vestiti di colore rosso. È aperto da martedì a sabato dalle 8 alle 20.30 e il sabato dalle 8.30 alle 17.

Info: marchedesenfantsrougesfr.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
L'Alcazar

For lovers, friends, family, lunch & dinner ! 🌹

Un post condiviso da Restaurant Alcazar (@alcazar_paris) in data:

Nella Rive Gauche, nascosto nel cuore di Saint Germain Des Près, in Rue Mazarine 62, vale la pena di provare questo ristorante dall'atmosfera parigina doc, chic ma conviviale, con una stupenda terrazza interna che sembra un giardino d'inverno. Si mangia alla carta fois gras, ostriche, piatti di carne, pesce o vegetariani, oppure il brunch la domenica, con portate anche per vegani (€ 41).

Info: alcazar.fr

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Le Perchoir

Le rayon ! #rooftop #perchoir #parisjetaime #feelingblessed #bhv

Un post condiviso da Leperchoir (@leperchoir) in data:

Se vi intriga l'idea di un bar con un fantastico rooftop, andate senza esitazione da Le Perchoir, in Rue de la Verrerie 37, un altro indirizzo super cool del Marais da non perdere. Gustare un cocktail, accompagnato da piatti freddi o snack, qui ha un sapore tutto particolare, grazie alla vista sui tetti di Parigi, la Senna, l'Hôtel de Ville, fino alla Basilica del Sacro Cuore.

Info: leperchoir.tv

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Leclaireur Hérold
Barbara Corradi

Quella che all'esterno si presenta come una elegante dimora originaria del 700, in Rue Hérold 10, racchiude al suo interno questo concept store che espone brand di lusso e tendenze di design, in un ambiente che lascia a bocca aperta per le sue caratteristiche visionarie (c'è persino un unicorno appeso alla parete): vale la visita, per fare shopping o anche solo per ammirarlo come un'installazione artistica.

Info: leclaireur.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Mariage Frères

☀️ The terrace is waiting for you at Mariage Frères Étoile in Paris ! ☀️

Un post condiviso da Mariage Frères (@mariagefreresofficial) in data:

Il tè non è solo un'istituzione british: anche nella capitale francese ci sono sale da tè magnifiche, come quelle di Mariage Frères, marchio nato nel lontano 1854 . Ha diversi locali, ma quello segnalato dai navigator del Renaissance è nel Marais, in Rue du Bourg-Tibourg 30. Si può mangiare a mezzogiorno o scegliere l'opzione brunch, ma soprattutto si possono degustare (e/o acquistare) diversi tipi di , conservati in bellissime scatole impilate negli scaffali di legno del locale.

Info: mariagefreres.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Showroom Bettina Vermillon
Barbara Corradi

In Rue du Chevalier de Saint-Georges 5 (zona Madeleine-Concorde) la stilista Bettina Vermillon ha appena inaugurato questo showroom dove sono esposte le sue raffinate scarpe che hanno una particolarità: il tacco in alluminio, innovativo, elegante e sopratutto comodo. Prendendo appuntamento sul sito, o telefonando al numero 0184794740, è possibile prenotare una sessione di prova (aperto da lunedì a sabato dalle 11 alle 19).

Info: bettinavermillon.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Legrand Filles et Fils

Amate il vino francese? Questo posto è l'ideale per conoscere nuove bottiglie e assaggiarle sotto la guida esperta di un sommelier (volendo si possono seguire anche veri e propri corsi): oltre che enoteca e ristorante, Caves Legrand è anche una delle più antiche drogherie di Parigi, situata in una caratteristica galleria commerciale pedonale nel centro della città, la Galerie Vivienne. Fateci una passeggiata e scoprirete negozietti e bistrot carinissimi.

Info: caves-legrand.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
The New Paris
Courtesy photo

Che Parigi sia teatro di continue aperture di locali, ma anche di sviluppo di idee e di progetti creativi, lo si capisce anche da questo libro, The New Paris, bestseller su Amazon scritto da Lindsey Tramuta, americana di nascita ma parigina d'adozione dal 2006, nonché corrispondente per diversi giornali, fra cui il New York Times. Nessuna meglio di lei è informata su posti e persone degni d'interesse! Per rimanere aggiornati sulle ultimissime news potete anche seguire il suo blog, Lost in Cheeseland.

Info: lindseytramuta.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi