Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

15 buoni motivi per andare in vacanza in Islanda

È il Paese più sicuro al mondo, ma non solo: è vicina all'Italia e offre luoghi dove la natura dà spettacolo: ecco quali sono, per costruire un itinerario di viaggio di una settimana

Ci sono molte ragioni per cui l'Islanda è il luogo ideale per una vacanza. Non è molto distante dall'Italia ed è senza dubbio una meta davvero particolare. Ma se questo non basta a stuzzicarvi, l'Islanda dovrebbe essere in cima alla vostra lista dei luoghi da visitare per questi 15 buoni motivi. Anzi, luoghi spettacolari dove la natura trionfa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Laguna Blu

La Laguna Blu non è solo un bel luogo da vedere appena fuori da Reykjavík, ma la sua acqua ricca di silicio è un toccasana per la pelle!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
I crateri di Laki

Esplora i tunnel di lava di questa serie di crateri vulcanici – noti anche come Lakagígar – o sali fin sulla cima della montagna principale per ammirare le viste panoramiche dei campi di lava. Non temere: non è stata registrata attività sismica in loco dal 1783.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
La cascata Gullfoss

Una delle principali attrazioni del Golden Circle (le attrazioni naturalistiche più visitate d'Islanda), Gullfoss è in realtà composta da cascate a più livelli.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Hallgrímskirkja

Progettata per ricordare i flussi di lava basaltica che si trovano nel paesaggio islandese, Hallgrímskirkja è visibile quasi da ogni punto di Reykjavik. Se la giornata è limpida, vale la pensa salirvi per avere una vista mozzafiato della città.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
La spiaggia di Reynisfjara

L'Islanda non è propriamente una meta di vacanze balneari, ma la sabbia nera e le formazioni rocciose della spiaggia di Reynisfjara sulla costa sud, meritano una visita, anche se il cappotto è d'obbligo!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Landmannalaugar

L'interno dell'Islanda è per gran parte disabitato e difficile da raggiungere. Ma con l'auto adatta, potreste spingervi fino alla regione montuosa del Landmannalaugar, dove vi sembrerà di stare in un altro mondo, con le montagne multicolore di riolite.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Silfra

Per le più avventurose consigliamo Silfra, dove è possibile fare immersioni e snorkeling tra la placca tettonica Euroasiatica a quella dell'America del Nord.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
La chiesa a Vík í Mýrdal

Tra le tante chiese che svettano nel paesaggio islandese, quella di Vík sembra essere stata realizzata proprio per essere immortalata su Instagram, con il suo tetto rosso e la posizione ai piedi di un'enorme catena montuosa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Monte Kirkjufell

La bellezza del monte Kirkjufell e il paesaggio asimmetrico che lo circonda è probabilmente il luogo più fotografato di tutta l'Islanda. È anche il posto ideale per guardare l'aurora boreale, quando è tempo (da ottobre a marzo).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il lago ghiacciato di Jökulsárlón

Nel sud est dell'Islanda, il lago ghiacciato di Jökulsárlón deve il suo colore blu vivido all'incontro tra l'acqua dolce del lago e quella salata del mare aperto.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Grotte di ghiaccio

Già che siete a Jökulsárlón, esplorate le grotte ghiacciate sotterranee sotto il ghiacciaio Vatnajökull. Tali grotte possono essere visitate solo in inverno, quando fa abbastanza freddo per muoversi in tutta sicurezza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Canyon Fjaðrárgljúfur

Se volete fare un'escursione facile ma con una vista incredibile, seguite il percorso a piedi sul bordo del Fjaðrárgljúfur, canyon che si trova appena fuori della Hringvegur, la principale strada islandese.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
La cascata di Goðafoss

Goðafoss vuol dire «cascata degli dei» in islandese: il nome è perfetto per questo luogo paradisiaco.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Geyser Strokkur

Il vicino Geysir potrebbe essere il più famoso geyser in Islanda, ma Strokkur ha delle eruzioni molto più affidabili, con la loro cadenza tra gli 8 e i 10 minuti: uno spettacolo da non perdere!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Harpa, l'auditorium di Reykjavík

Gli amanti della musica e dell'architettura non devono perdere il centro Harpa, con la sua facciata di vetro realizzata dall'artista danese-islandese Olafur Eliasson.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi