Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Amsterdam: un week end con i bambini, cosa fare e cosa vedere

La città olandese è il paradiso dei bambini, e noi ci siamo stati con Emma e Marta, turiste under 10 che si sono stradivertite tra giri in bici, musei creativi, zoo e pancake: ecco i consigli utili per una vacanza in famiglia

Matteo Carassale

In vacanza ad Amsterdam con i bambini? Decisamente sì, assicura il nostro fotografo, Matteo Carassale, in trasferta nella capitale olandese con la moglie Eleonora e le loro due bimbe, Marta, otto anni, ed Emma, quattro. Risultato: «Il più elettrizzante viaggio formato famiglia che ci sia mai capitato di sperimentare», racconta Matteo. «Quando le avevamo portate a Londra e Parigi, l'entusiasmo iniziale era durato poco. Qui, invece, non solo non hanno mai detto "papà, mamma, quando torniamo a casa?", ma al momento di rientrare in Italia hanno espresso tutto il loro disappunto: "Uffa, ma ce ne dobbiamo proprio andare?". E non sono scoppiate in lacrime solo perché abbiamo giurato che ci torneremo l'anno prossimo».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Matteo Carassale

Il paradiso delle biciclette

Uno dei motivi che fanno di Amsterdam una meta divertente per gli under 10 sono le bici. Con un milione di due ruote in circolazione (su una popolazione di 780mila abitanti), l'unica regola da seguire "sempre" è di non camminare "mai" sulle piste ciclabili, che a differenza dell'Italia sono considerate sacre. «Noleggiati tre modelli e messa Emma sul seggiolino», dice Matteo, «siamo andati al Vondelpark, immenso tappeto verde pieno di gente che fa yoga, gioca a frisbee e corre col cane, per far prendere dimestichezza a Marta con il freno a contropedale della sua bici rossa. "Non ce la farò mai", pensava all'inizio. "Ne voglio una così anche a casa", sentenziava dopo cinque minuti. A quel punto eravamo pronti per la nostra esperienza olandese: il tour in bicicletta alla scoperta della città».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Matteo Carassale

Musei come parchi-giochi 

Sapete che ad Amsterdam ogni museo ha infinite attività per bambini? Tra i più famosi: il Van Gogh (nella foto sotto, vangoghmuseum.nl), «pieno di quadri colorati» (parola di Marta), lo Stedelijk (stedelijk.nl) di arte contemporanea e design, con giochi, laboratori creativi e visite guidate per famiglie  o il Nemo, il più importante centro scientifico del Paese (nemosciencemuseum.nl).

Matteo Carassale

Alla prese con la scienza

«All'interno del Nemo (nella foto sotto), Emma e Marta sono corse alla sezione Biggest Bubble, dove i genitori creano bolle di sapone formato XL che avvolgono i bambini. Per portarle via abbiamo dovuto tentarle con le golosità di The Pancake Bakery e le torte di De Taart van m'n Tante». 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Matteo Carassale

L'Amsterdam Museum

Il pomeriggio è stato dedicato all'Amsterdam Museum che illustra, in forma ludico-pedagogica, la vita nell'orfanatrofio cittadino (nella foto, la ricostruzione di una stanza da letto) ospitato per quattro secoli nell'edificio. «Una chicca che pochi conoscono, non perdetelo: poi andate a pranzo al Mokum, un bel caffè-ristorante con giardino proprio lì accanto. I camerieri sono gentilissimi, hanno perfino cucinato il piatto preferito di Emma, nonostante non fosse in menù: pasta in bianco!», confida il fotografo. 

Matteo Carassale

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

In gita tra i canali

L'ultimo giorno, crociera in battello fra i canali: 75 minuti di navigazione per ammirare le architetture a quattro piani che incorniciano il labirinto di vie d'acqua. Marta è affascinata dalle houseboat, case galleggianti dove vivono molti giovani olandesi.

Matteo Carassale

Animali e traghetti

«Scesi dal battello siamo entrati all'Artis Zoo, parco che ospita 750 specie di animali (artis.nl): temevo l'effetto gabbia, invece gli spazi sono immensi», dice Matteo. L'ultima esperienza è stata la gita in traghetto (blueboat.nl) verso Noord, quartiere di tendenza oltre il fiume Ij, dove sta sorgendo una città upcycled piena di bar e ristoranti con dehors e spiagge.

Matteo Carassale

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il prossimo anno, tutti a Efteling

 «Peccato che il viaggio fosse finito, un giorno in più e avremmo visto anche Efteling (efteling.com), il più grande parco di divertimento d'Olanda (a un'ora e mezza di auto da Amsterdam)», dice Matteo. «Comunque torneremo, l'ho promesso alle bambine che mi hanno anche fatto scrivere un promemoria nell'iPad: "settembre 2017, tutti ad Amsterdam!"». 

Matteo Carassale

Hotel, ristoranti e dritte imperdibili 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Dove dormire

Nova Hotel & Apartments: Tre stelle ben portate: un palazzo storico (ma dentro è modernissimo) in centro. Da 175 euro la Family Room, novahotel.nl 

courtesy Nova Hotel Amsterdam

Dove mangiare

The Pancake Bakery : sul celebre Prinsengracht, proposte in tutte le salse, comprese quelle a misura di bambino (come il Pirata e la Principessa pancake), pancake.nl 

Matteo Carassale

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Museumcafé Mokum: per pranzare in relax in un giardino colonnato accanto all'Amsterdam Museum, museumcafemokum.nl  

courtesy Museumcafé Mokum

Dove noleggiare una due ruote

MacBike: si affittano bici per tutte le taglie. Con seggiolino (circa 18 euro al giorno), per bambini (10 euro), ibride, elettriche, cargo; 25 per cento di sconto con I'Amsterdam City Card, macbike.nl 

Matteo Carassale

Amsterdam City Card 

Indispensabile per adulti con bimbi sopra i sei anni (fino a quell'età in molti musei non pagano): vale 24, 48, 72 o 96 ore (da 55 a 85 euro) e oltre ai vantaggi economici ti fa saltare le code. La acquisti al sito iamsterdam.com/it/i-am/i-amsterdam-city-card

Matteo Carassale

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Speciale bambino