Budapest è la meta meno scontata dell'inverno 2018! Ecco cosa vedere in un weekend

Mini guida agli itinerari migliori per scoprire questa città incantevole in 72 ore, tra monumenti, musei e ristoranti straordinari

Budapest
Getty Images

A Budapest cosa vedere? Cosa fare, dove mangiare? Ma soprattutto come organizzarsi se si hanno solo tre giorni a disposizione? Non preoccuparti, se vuoi visitare Budapest ti forniamo un itinerario di tre giorni che potrà tornarti molto utile per non perderti le cose più importanti della capitale ungherese.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Budapest, il Parlamento.
Getty Images

Budapest, cosa vedere in 3 giorni (giorno 1)

Parlamento: è l'edificio più impressionante e rappresentativo della città. Ha visite guidate in diverse lingue. La parte che può essere visitata è interessantissima. Monumento delle scarpe: una scultura che si trova sulle rive del Danubio a pochi metri dal Parlamento. È stata creata nel 2005 per non dimenticare ciò che è successo agli ebrei nella seconda guerra mondiale a Budapest (venivano portati in quella zona e costretti a togliere le scarpe prima di esser fucilati e gettati nel fiume).

Ponte delle catene: fra le attrazioni di Budapest, il ponte che per primo unì Buda e Pest. Fu costruito nel XIX secolo, ma ciò che si può vedere è una ricostruzione inaugurata nel 1949.

Erzsebet: è stato il più grande ponte sospeso al mondo. È stato costruito in onore della regina più amata dell'Ungheria. Ha eseguito lo stesso destino del Ponte delle Catene, quindi è stato ricostruito, ma diversamente dall'originale.

Vaci Utca: è una delle strade più importanti della città accanto all'Avenue Andrassy. che è invece uno dei viali più lunghi della città e si possono vedere edifici spettacolari.

Mercato centrale: alla fine della strada Vaci Utca c'è il Mercato Centrale. È un mercato che impressiona per le sue dimensioni. Qui comprano i locali.

Ponte della Libertà: per molti è il ponte più bello della città. Anche questo ricostruito. Ha un colore verde caratteristico.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Basilica di Santo Stefano: la vista dall'esterno è imponente, sia per la grandezza dell'edificio che per la cupola. L'interno è splendido e c'è la mano mummificata del re Stefano I, diventato santo.

Il Piazzale degli Eroi a Budapest.
Getty Images

Cose da vedere a Budapest in 3 giorni (giorno 2)

Bastione dei pescatori: costruito all'inizio del XX secolo in onore delle 7 tribù che fondarono il paese. Ha una magnifica vista sul Danubio e sul Parlamento. Vale la pena ricordare la statua equestre di Stefano I dell'Ungheria.

Chiesa di San Matteo: la più famosa della città, anche se risale al XII secolo, nel XIX secolo è stata ricostruita in modo importante. Qui vengono fatte coronazioni reali e matrimoni. A Budapest una cosa da vedere assolutamente.

Ospedale nella roccia: un ospedale che ha salvato molte vite nella seconda guerra mondiale. Inoltre fu un bunker in piena regola. Vale la pena visitarlo. All'ingresso ci sono oggetti dell'era comunista e vari souvenir.

Castello di Buda: è conosciuto come il Palazzo Reale. Era una residenza reale e ora c'è una biblioteca, la Galleria Nazionale Ungherese e il Museo di Storia di Budapest. Una delle cose da vedere a Budapest più impressionanti.

Cittadella: le vedute da qui sono incredibili anche se arrivarci può risultare un po' scomodo perché si deve fare una bella scarpinata, ma si può anche prendere il tram.

La facciata della Sinagoga di Budapest.
Getty Images

Budapest, cosa visitare in tre giorni (giorno 3)

Chiesa rupestre: si trova davanti al noto Bald Gellert, una spettacolare chiesa scavata nella roccia. Fu fatta come copia della chiesa di Lourdes.

Sinagoga ebraica: la seconda più grande del mondo dopo quella di Gerusalemme. All'interno c'è il cimitero ebraico.

Casa del Terrore: è un museo che mostra i periodi di terrore dell'Ungheria subiti nel mezzo del fascismo e del comunismo. Senz'altro uno dei posti da visitare a Budapest.

Piazza degli Eroi: è alla fine del viale Andrássy ed è caratterizzata dall'enorme obelisco che la domina.

Castello di Vajdahunyad: è una copia del castello dello stesso nome che si trova in Transilvania (Romania), ma in un diverso stile architettonico. All'interno c'è il più grande museo agricolo in Europa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi