Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Castello di Miramare a Trieste: un viaggio nella bellezza e nella storia

La storia del Castello di Miramare a Trieste, ex residenza asburgica: tutte le info per organizzare una visita indimenticabile

Castello di Miramare, Trieste
Getty Images

Il Castello di Miramare e il suo Parco sorgono per volontà dell'arciduca Massimiliano d'Asburgo, che decide, attorno al 1855, di farsi costruire alla periferia di Trieste una residenza consona al proprio rango, affacciata sul mare e circondata da un grande giardino.

La storia del Castello di Miramare

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Affascinato dall'impervia bellezza del promontorio di Grignano, uno sperone carsico a dirupo sul mare, quasi brullo, Massimiliano ne acquista vari lotti verso la fine del 1855. La posa della prima pietra del Castello avviene il primo marzo 1856. Alla vigilia del Natale del 1860 Massimiliano e la consorte, Carlotta del Belgio, prendono alloggio al pianoterra dell'edificio, che a quella data presenta gli esterni del tutto completati, mentre gli interni lo sono solo in parte, dato che il primo piano è ancora in fase di allestimento.

Castello di Miramare a Trieste

Il palazzo, progettato dall'ingegnere austriaco Carl Junker, ha uno stile eclettico, come dettava la moda architettonica dell'epoca: è un mix di gotico, medievale e rinascimentale, che si combinano in una sorprendente fusione, trovando diversi riscontri nelle dimore che all'epoca i nobili si facevano costruire in paesaggi alpestri sulle rive di laghi e fiumi.

Giardini del Castello di Miramare a Trieste.
Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Castello di Miramare, descrizione

Nel suo castello Massimiliano attua una sintesi perfetta tra natura e arte, profumi mediterranei e austere forme europee, ricreando uno scenario assolutamente unico grazie alla presenza del mare, che detta il colore azzurro delle tappezzerie e ispira nomi e arredi di diversi ambienti. La realizzazione degli interni reca la firma degli artigiani Franz e Julius Hofmann: il pianoterra, destinato agli appartamenti privati di Massimiliano e Carlotta, ha un carattere intimo e familiare, il primo piano è invece quello di rappresentanza, riservato agli ospiti che non potevano non restare abbagliati dai sontuosi ornati istoriati di stemmi e dalle rosse tappezzerie con i simboli imperiali.

Castello di Miramare, come arrivare

Il Castello e il Parco di Miramare si trovano a circa 8 chilometri a nord-ovest dalla città di Trieste e si possono raggiungere:

Dall'autostrada: prendere l'autostrada A4 in direzione Trieste, uscire al casello Monfalcone Est - (Lisert), proseguire fino ad imboccare l'uscita Sistiana, percorrere la Strada Regionale 14 (strada costiera panoramica, già SS14) quindi svoltare a destra: al segnale Grignano Mare (ingresso secondario del Parco di Miramare - lato Grignano) oppure al successivo segnale Castello di Miramare (ingresso principale del Parco di Miramare - lato mare, Viale Miramare).

Da Trieste Centro: uscire dal centro di Trieste prendendo il viale Miramare che inizia nei pressi della stazione ferroviaria di Trieste centrale, seguire la segnaletica verso Miramare (dopo il segnale di fine del centro abitato, svoltare a sinistra al bivio di Miramare).

Castello di Miramare, prezzi

10 euro il biglietto intero

8 euro il biglietto ridotto (cittadini di 18-25 anni dell'UE o docenti UE che accompagnano studenti)

Gratis i cittadini UE under 18. I visitatori di meno di 12 anni devono essere accompagnati.

Castello di Miramare, gli orari del castello

Ore 9.00 – 19.00 tutti i giorni dell'anno (chiusura biglietteria ore 18.30). Chiusura il 25 dicembre e il primo gennaio. Da settembre a maggio, nei periodi di chiusura prima delle ore 19.00 l'accesso al Castello è possibile solo attraverso l'ingresso principale (lato mare - Viale Miramare).

Castello di Miramare, gli orari del parco

ore 8.00-18.00 aprile, maggio e settembre

ore 8.00-17.00 marzo e ottobre

ore 8.00-15.00 novembre e dicembre

ore 8.00-16.00 gennaio e febbraio

ore 8.00-19.00 giugno, luglio e agosto. Chiusura 25 dicembre e 1 gennaio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi