Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Sicilia, non solo spiagge: tutti i posti da vedere in una settimana

Una mini guida che ti aiuterà a scoprire l'arte e il divertimento di quell'isola favolosa che è la Sicilia

Taormina
Getty Images

La Sicilia non è solo spiagge. La più grande delle isole italiane è una vera e propria miniera di città d'arte, monumenti, siti archeologici, riserve naturali. E allora, cosa vedere in Sicilia in una settimana? Prendi nota e trai spunto dai nostri suggerimenti per un itinerario meraviglioso all'insegna della cultura, del divertimento e del mare, tra i sapori e le sfumature di una terra unica.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Sicilia orientale, cosa vedere

Sei pronta per il primo giorno del tuo splendido tour della Sicilia? Cosa vedere per prima, l'elegante città di Catania o la splendida Taormina? Per il mare c'è tempo, dunque meglio dedicarsi ad un vero e proprio tuffo nella sicilianità più autentica, tra coloriti mercatini del pesce, atmosfere barocche e l'immancabile passeggiata in via Etnea, il salotto dello shopping catanese, dove sorseggiare una gustosissima e dissetante granita di limoni. Prima di sera, non dimenticare di fare una capatina al Castello Ursino, che ospita il museo civico.

Taormina, Sicilia: cosa vedere

Nel secondo giorno è d'obbligo una sosta a Taormina, che con le sue spiagge (Isola Bella su tutte) e la sua essenza chic è uno dei più conosciuti biglietti da visita della Sicilia nel mondo. Oltre al mare, godibile anche nelle vicine baie di Giardini Naxos, Taormina offre una serie di splendide attrazioni culturali come il teatro greco-romano, che spesso ospita concerti di grande spessore.

Il celeberrimo «Orecchio di Dionisio».
Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Sicilia sud orientale, cosa vedere

Nel terzo giorno di viaggio spostati più a sud. Siracusa offre una delle testimonianze più eloquenti del passato greco dell'isola. Il Teatro Greco, l'Anfiteatro Romano, l'isola di Ortigia e l'Orecchio di Dionisio sono solo alcune delle principali attrazioni di uno dei centri più belli di tutta la Sicilia. Cosa vedere assolutamente, invece a Noto? Semplice, la Cattedrale barocca, recentemente ricostruita dopo il rovinoso crollo del 1993. Altri splendidi centri turistici della zona sono Modica, Ragusa e Piazza Armerina, quest'ultima celebre per i bellissimi mosaici contenuti nella Villa Romana del Casale.

Sicilia meridionale, cosa vedere

Quarto giorno del tuo viaggio in Sicilia: cosa vedere nel sud dell'isola? Hai solo l'imbarazzo della scelta. La Valle dei Templi di Agrigento, patrimonio dell'umanità, ti dà modo di ammirare da vicino alcuni dei templi greci meglio conservati al mondo. Il più maestoso, ed in condizioni migliori, è il tempio della Concordia. Meritevole di una visita è anche il sito archeologico di Selinunte, il più grande d'Europa, comprensivo di acropoli, necropoli e di una serie di templi di epoca greca in ottimo stato di conservazione, tra cui spicca il bellissimo Tempio di Hera.

Sicilia occidentale, cosa vedere

Nel quinto giorno è arrivato il momento di fare una visita a Trapani, da cui ammirare lo splendido panorama con le Egadi sullo sfondo, e nella vicina Erice, piccola cittadina in collina famosa per lo splendido Duomo e per l'incantevole Castello di Venere. Nel pomeriggio puoi scegliere: un bagno nelle meravigliose acque di San Vito Lo Capo, o un'avventurosa escursione alla Riserva Naturale dello Zingaro, dove immergerti in un viaggio alla scoperta di una natura incontaminata.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La splendida Cattedrale di Palermo.
Getty Images

Sicilia settentrionale, cosa vedere

Nel sesto giorno eccoti finalmente a Palermo, il nobile ed elegantissimo capoluogo della regione. È la città più grande della Sicilia e una cosa da vedere assolutamente è il centro storico con la Cattedrale, la piazza dei Quattro Canti, il Palazzo dei Normanni, la Cappella Palatina. Il celebre mercatino della Vucciria è il luogo dove assaggiare i sapori di strada, primo fra tutti il pane con la milza, mentre non puoi lasciare la città se non hai assaggiato un saporitissimo cannolo e non ti sei concessa un'escursione alla spiaggia di Mondello o al Duomo di Monreale. Nel settimo giorno dedicati alla scoperta di altre splendide località balneari come Cefalù o Capo d'Orlando, oppure concediti un'ultima immersione nella pace e nella serenità del Parco dei Nebrodi, con i suoi paesaggi ameni e meravigliosi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi