Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Le più belle spiagge della Costa Brava per una vacanza da sballo

Questa parte della Spagna è una delle mete turistiche più belle per chi ama le vacanze all'insegna del mare, del sole e del divertimento

Costa Brava
Getty Images

Noi italiani sappiamo riconoscere i posti giusti per le vacanze e questo radar delle spiagge più belle ha funzionato anche per la Costa Brava. Nelle spiagge stupende dell'estremo lembo a nord est della Spagna si sente sempre più parlare la nostra lingua, segno che il turismo dall'Italia pè in crescita, ma anche l e cittadine all'interno sono notevoli: insomma, sembra proprio il posto l'ideale per chi in vacanza vuole divertirsi, magari facendo anche le ore piccole in compagnia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Costa Brava, dove andare

In questa zona costiera spiagge e calette abbondano, quindi il consiglio che vi diamo è se possibile di affittare una macchina per poterne visitare quante più possibile. Anche i campeggi in Costa Brava sono una buona soluzione. Ecco comunque i 10 posti che preferiamo di questa splendida parte del paese iberico.

1) Playa di Begur: Sa Riera, accanto alla vicina Aiguablava, è forse una delle baie/spiagge più famose della Costa Brava. Facilmente raggiungibile, dal carattere familiare e a pochi minuti da Begur, una delle spiagge imperdibili per chi vuole conoscere la zona.

2) Playa di Portitxol (L'Escala): tra le sorprese c'è la spiaggia di Portitxol, che permette di nuotare fra i resti dell'antico porto greco di Empúries, il cui sito archeologico si trova accanto. Con una discesa a mare molto ripida e con difficile accesso per persone con mobilità ridotta, offre buoni alberghi, ristoranti e servizi.

3) Playa di Sant Pere Pescador: tra Sant Martí d'Empuries e la città di Roses, in Costa Brava, segue l'intero profilo del golfo omonimo e corre inoltre lungo la spiaggia Pals, che è una delle zone costiere più ampie.

Il villaggio di Cadaques in Costa Brava.
Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4) Playa di Cadaques: di roccia e non particolarmente adatta per prendere il sole (ottima però per una nuotata), il meglio di questo litorale è proprio Cadaques, per eccellenza il villaggio affascinante e più conosciuto della provincia di Girona, meta di artisti e stelle del cinema.

5) Cala Taballera: per godersi il mare cristallino con spiagge e fondali rocciosi, Cala Taballera è un'opzione davvero perfetta. Ideale per lo snorkeling.

6) Cala Montjoi: località che vantava il famoso ristorante El Bulli, uno dei più noti del mondo, casa dello chef Ferran Adrià, che ha chiuso però nel 2011, ora è sede del Parco Naturale di Cap de Creus, dalla sabbia grigia, e di altre spiaggette confinanti che costituiscono una delle più belle baie della zona.

Lloret de Mar in Costa Brava.
Getty Images

7) Playa La Boadella: per la Costa Brava, Lloret de Mar è un simbolo e qui si concentra il meglio e il peggio: l'ambiente naturale da un lato, e il turismo di massa dall'altro, in una cittadina che lotta per scrollarsi di dosso la sua reputazione di mecca di un turismo un po' becero, di chi vuole ubriacarsi e far baldoria. Ad ogni modo per divertirsi una notte è senza dubbio la meta più indicata.

8) Cala Estreta: per accedere a Cala Estreta (raccolta, sabbia grossa, fondo roccioso) e ad altre piccole insenature limitrofe si dovrà utilizzare una parte del Camino de Ronda, il percorso, che quasi entrando in acqua, era utilizzato in passato da contrabbandieri e marinai.

9) Playa del Señor Ramon: anche conosciuta come Cala Curcullada, la baia è una stretta lingua di sabbia incastonata tra una lussureggiante pineta e con le acque più incontaminate della costa di Girona.

10) Playa Es Castell: per la sua bellezza, ma anche per la sua storia, Es Castell è un dono, una vera cartolina di quello che sarebbe stata la Costa Brava senza la pressione turistica e quella di costruttori senza scrupoli, che hanno rovinato molti dei suoi paesaggi. Del resto, è stata la gente del posto che nel 1994 ha deciso con un referendum di respingere la costruzione di un campo da golf nella zona, risparmiando così uno degli angoli più belli della costa. I resti di un insediamento iberico delimitano la spiaggia. L'accesso è molto facile, la vista impagabile.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi