Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Parco Sigurtà: le info per visitare il giardino

Il parco Sigurtà conquista con la solennità di un giardino delle meraviglie impreziosito da un labirinto e da diversi specchi d'acqua, ecco tutte le informazioni anche su orari e prezzi di questo parco naturalistico di Valeggio sul Mincio premiato come più bello d'Italia nel 2013 e secondo più bello d'Europa nel 2015

Parco Sigurtà
Getty Images

Il Parco Sigurtà è il fiore all'occhiello di Valeggio sul Mincio, il comune in provincia di Verona che negli ultimi anni sta conoscendo nuova fama e notorietà grazie alla bellezza senza pari del parco. Un piccolo capolavoro a cielo aperto che vanta labirinti e specchi d'acqua da capogiro, tanto che nel 2013 il parco Sigurtà è stato nominato come il parco più bello d'Italia e due anni dopo addirittura il più bello d'Europa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

D'altronde, la bellezza, la raffinatezza e la delicatezza di questo parco è davvero incredibile, capace di lasciare senza parole anche gli animi meno sensibili: dal 2000 al 2014 il Parco giardino Sigurtà ha vinto la bellezza di sedici premi, e dal 2007 al 2017 è stato scelto come location da sedici agenzie di moda differenti, che hanno preteso lo splendore del parco come set naturale delle loro passerelle.

Come se non bastasse, dato che il senso della bellezza che evoca il Parco Sigurtà è universale: tale location è stata scelta anche da dieci differenti artisti italiani e internazionali come set dei propri video musicali, nonché da quattro programmi televisivi che hanno voluto allietare i telespettatori con i suoi paesaggi da favola. Il Parco Giardino Sigurtà, insomma, è un capolavoro capace di emozionare turisti e stilisti, registi e cantanti, grandi e bambini.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Tra i suoi tanti record, il Parco Giardino Sigurtà vanta la fioritura più ricca di tutto il Sud Europa, capace di regalare spettacoli naturali inimmaginabili: nei mesi di marzo e di aprile il parco diventa una distesa di oltre un milione di tulipani; da maggio a settembre il parco diventa un enorme viale delle rose, capace di ospitarne oltre 30mila esemplari.

Getty Images

Una delle attrazioni più amate del Parco Sigurtà resta il labirinto che, contrariamente a quanto si possa immaginare, è stato creato soltanto sette anni fa. Un'enorme composizione geometrica di oltre 2500 metri quadrati scolpita in piante di tasso alte più di due metri: la creazione del labirinto è durata sei anni, al suo centro sorge una torre che ricorda quella di Bois de Boulogne. A rendere il labirinto ancora più bello ci sono anche i diciotto specchi d'acqua che da giorno a luglio ospitano piante acquatiche di raro splendore. Inoltre, a creare un'atmosfera divertente e ospitale ci pensa il piccolo Tà, la mascotte del parco: un piccolo e onnisciente scoiattolino che sentiero dopo sentiero vi darà tutte le indicazioni di cui avrete bisogno per godere a pieno delle bellezze del parco.

Il Parco Sigurtà di Valeggio sul Mincio è senz'altro un capolavoro naturale che andrebbe visitato almeno una volta nella vita. E se proprio con la natura non ci andate d'accordo, non dimenticate che all'interno del Parco vi sarà possibile visitare il Castelletto, un'antica sala d'armi che ospita anche importanti documenti storici e scientifici del passato: qui troviamo le testimonianze di illustri scienziati e premi Nobel come ad esempio Selman Waksman, lo scopritore della streptomicina; Alexander Fleming, lo scopritore della penicillina; Gerhard Domagk, lo scopritore dei sulfamidici; Konrad Lorenz, fondatore dell'etologia e Albert Sabin, scopritore del vaccino contro la poliomielite, tutti questi illustri personaggi, infatti, sono passati per il parco lasciando un'importante testimonianza storica circa i loro studi e le loro ricerche.

Infine, il Parco Sigurtà sa ammaliare anche grazie al suo fascino architettonico: spicca l'Eremo, un piccolo tempio in perfetto stile gotico; un monumento di bronzo dedicato a Carlo Sigurtà; la Pietra della Giovinezza; il Cimitero dei cani, la Meridiana Orizzontale e la Grande Quercia, l'albero più antico del parco che sovrasta il circondario grazie alla sua possenza e che può vantare la bellezza di oltre quattro secoli di età.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi