Reggia di Venaria: guida pratica e storia

La Reggia di Venaria è un imponente edificio con giardini e giochi d'acqua voluto dai Savoia e progettato dall'architetto Amedeo di Castellamonte, scopri la storia di questo gioiello patrimonio Unesco e leggi la nostra guida per sapere cosa vedere all'interno, tra gallerie e sale in stile barocco

Reggia di Venaria
Getty Images

Sei mai stata alla Reggia di Venaria? Nel XVII secolo i Savoia hanno fatto costruire a due passi da Torino una splendida base per le loro appassionanti battute di caccia, un imponente edificio circondato da meravigliosi giardini e giochi d'acqua. Se vuoi organizzare un'escursione alla reggia di Venaria Reale, affidati alla nostra mini guida e scopri tutte le info.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Storia e architettura della Reggia di Venaria

La Reggia di Venaria, a Torino, fu costruita a partire dal 1658 per volere del duca Carlo Emanuele II di Savoia. Il progetto fu affidato all'architetto Amedeo di Castellamonte, che pensò ad inserire la reggia all'interno di un vasto parco e di un piccolo borgo. Il nome stesso della località, Venaria, rimanda all'attività venatoria, alla caccia, uno dei passatempi preferiti dal duca. I lavori furono interrotti nel 1679 e ripresi nel secolo successivo. A Michelangelo Garove si deve il restyling dei giardini, secondo il modello francese, che circondano ancora oggi la Reggia di Venaria. L'architetto Filippo Juvarra, invece, si occupò del completamento e dell'ampliamento degli edifici.

Fu proprio la mano di Juvarra a imprimere l'aspetto odierno alla Reggia di Venaria: barocco, proporzionato, armonico. La Galleria Grande, la Cappella di Sant'Uberto, la Citroneria e le Scuderie furono i corpi aggiunti alla struttura originaria, mentre a Benedetto Alfieri si deve la realizzazione di un fitto sistema di gallerie di comunicazione tra le varie anime della reggia. Venaria è patrimonio dell'umanità UNESCO dal 1997.

Ti stai chiedendo alla Reggia di Venaria cosa vedere? Il tour tra le meravigliose sale della struttura parte dalla bellissima Torre del Belvedere e si snoda tra la Galleria Grande, la corte e gli appartamenti reali del piano nobile, tra cui spicca la splendida Sala di Diana. Qui vengono spesso allestite delle mostre temporanee.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il cortile del Parco Basso è quello dove vengono allestiti i suggestivi giochi d'acqua che sono una delle attrazioni più celebri della reggia. Da vedere anche i Giardini all’Inglese, il Giardino dei Fiori e delle Rose e l’area dei boschetti. Non vuoi stancarti? Puoi utilizzare il comodo trenino, che consente di ammirare una dopo l'altra tutte le bellezze del parco.

Spesso le eleganti sale interne della reggia ospitano mostre e esposizioni temporanee o permanenti. Il calendario degli allestimenti è consultabile sul sito ufficiale della Reggia di Venaria: Mostra la sezione da cliccare.

Getty Images

Come arrivare alla Reggia di Venaria e altre info

La Reggia di Venaria dove si trova? Nel cuore della cittadina in provincia di Torino, in piazza della Repubblica 4. Raggiungerla è semplicissimo: in auto basta uscire a Venaria (Tangenziale Nord Torino) e seguire le indicazioni per la reggia, mentre con i mezzi pubblici si può scegliere tra le linee 72, 11 o la comodissima navetta Venaria Express, in partenza dalla stazione di Porta Nuova. Se ami viaggiare in treno, puoi scendere alla fermata di Venaria sulla linea Torino Dora-Ceres.

Alla Reggia di Venaria gli orari di apertura cambiano a seconda delle stagioni. Il lunedì è sempre chiuso, così come il giorno di Natale. Ecco gli orari a partire da marzo 2018: da martedì a venerdì, dalle 9 alle 17 mentre sabato, domenica e festivi si entra dalle 9 alle 18.30. Da aprile al 29 giugno si entra dalle 9 alle 18.30 da martedì a domenica, festivi compresi. Dal 30 giugno al 27 agosto si seguono gli orari estivi, con chiusura serale. Dal 29 agosto all'8 ottobre si entra dalle 10 alle 18 dal martedì al venerdì e dalle10 alle 19.30 di sabato, la domenica e durante i festivi. Dal 10 al 31 ottobre da martedì a venerdì si entra dalle 9 alle 17, mentre di sabato e domenica dalle 9 alle 18.30. Tra novembre, dicembre, gennaio e febbraio si entra invece dalle 9 alle 16, dal martedì alla domenica e festivi.

Questi, invece, i prezzi: biglietto Tutto in una Reggia 25 euro (comprende la visita alla Reggia, ai Giardini e alle mostre in corso), biglietto Reggia + Giardini intero 16 euro, biglietto Reggia + Giardini ridotto 14 euro (gruppi di minimo 12 persone, over 65 anni), biglietto Reggia + Giardini ridotto ragazzi 10 euro (ragazzi dai 6 ai 20 anni ed universitari under 26), biglietto Reggia + Giardini ridotto scuola 5 euro a persona (classi minimo di 18 studenti, ingresso gratuito per 2 accompagnatori ogni 27 studenti), biglietto gratuito per i minori di 6 anni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi