Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Cosa vedere a Milano in un giorno d'estate? Guida perfetta per un mini tour

Scopri cosa vedere a Milano in un solo giorno se hai poco tempo per visitarla o sei solo di passaggio e organizza il tuo mini tour con la guida alle cose da vedere e da fare assolutamente nel capoluogo meneghino

Samuel Zeller / Unsplash.com

Cosa vedere a Milano in un giorno (d'estate)? Angoli segreti, vie off limits, giardini magici e cortili capolavoro? Milano è ancora capace di stupire tutti (i suoi abitanti), quindi: micro guida per chi ha a disposizione solo 24 ore e vuole concedersi un rapido (ma indimenticabile) tour:

Cosa vedere a Milano in mezza giornata o in una giornata intera

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Senz'altro bisognerà partire dal centro storico del capoluogo lombardo e più precisamente dal monumento più simbolico della città, il Duomo. La sua bellezza nostalgica vi proietterà ben presto nell'atmosfera tipica milanese: se avete tempo e possibilità il consiglio è quello di visitarlo anche all'interno e di salire sulla splendida terrazza panoramica, in modo tale da potere ammirare tutto lo splendido panorama che si staglia attorno al Duomo.

Subito dopo potrete proseguire per la Galleria Vittorio Emanuele, il salotto elegante di Milano che vi porterà alla Scala, altra tappa obbligatoria del vostro mini tour: a Piazza della Scala potrete ammirare il Palazzo Marino, riempitevi gli occhi di cotanta bellezza e poi girate i tacchi e proseguite a ritroso. Tornando al Duomo e camminando in direzione Brera attraverserete Piazza Cordusio e via Broletto fino ad arrivare a Piazza Carmine, anticamera del quartiere Brera e soprattutto del fascino milanese più genuino e tradizionale. Una volta giunti a Brera una visita alla Pinacoteca è senz'altro un appuntamento a cui non potrete sottrarvi.

Piazza Gae Aulenti a Milano, di sera.
Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Qui potrete concedervi una breve parentesi di riposo, prima di proseguire per via Garibaldi e Corso Como, due strade che di giorno sembrano estremamente placide e tranquille, per poi diventare al calare delle tenebre, il centro della movida milanese. Altrimenti potreste allungarvi fino a Piazza Gae Aulenti, esempio di modernità di recente apertura che impersona la Milano commerciale fatta di manager, strette di mano e grattacieli.

Se invece avete un giorno intero per vedere Milano, fate marcia indietro e tornate a Via Garibaldi: da qui girate per il Foro Bonaparte e continuate il vostro tour della città meneghina. Arriverete allo splendido Castello Sforzesco, altro simbolo storico della città: qui vi sarà possibile ammirare il Museo, la Biblioteca e l'Archivio, oltre a potervi rilassare e perdere lo sguardo nel verde incontrastato del Parco Sempione, un'autentica oasi di relax molto apprezzata dagli stessi cittadini milanesi.

Da qui potrete facilmente raggiungere un altro luogo molto apprezzato dai turisti che vanno a visitare Milano: la Chiesa di Santa Maria delle Grazie e l'attiguo Cenacolo Vinciano. Ma fate molta attenzione: se volete ammirare questo capolavoro vi converrà prenotare la visita con largo anticipo, altrimenti il rischio di passare tutta la giornata in fila senza neanche la sicurezza di poter ammirare l'opera è altissimo.

Uno scorcio dei Navigli.
Getty Images

Su Corso Magenta, altra strada molto vicina da Santa Maria delle Grazie, troverete un'altra chiesa molto apprezzata dai turisti: la Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore, che negli anni ha meritato il soprannome di Cappella Sistina di Milano, dal momento che gli affreschi del suo interno riportano alla mente i capolavori dell'omologa romana. Infine, se avete ancora un po' di tempo, un salto ai Navigli e alle Colonne di San Lorenzo sarà il modo più piacevole di concludere la vostra gita di un giorno a Milano in uno dei luoghi più vivi e interessanti dell'intero panorama europeo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi