Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Design, 15 pezzi iconici che devi conoscere per fare bella figura con gli amici

Mobili che non passano mai di moda, riedizioni speciali, icone di stile da conoscere assolutamente: ecco come il design diventa mito

Si sceglie un mobile sperando che duri nel tempo e si adatti a ogni ambiente. E le icone del design superano questa sfida. Sono pezzi cult entrati nella nostra quotidianità e/o diventati così famosi da esserci quasi familiari: non stancano, non deludono ma anzi, ci seguono attraverso le mode e gli stili. I mobili scandinavi degli anni '30 e '40 ci hanno educato alla sobrietà. Le rivoluzionarie produzioni in serie degli anni '50 e '60, insieme alle curve ammorbidite, ai colori accesi e alle materie plastiche, hanno portato nelle case la praticità. Dagli anni '70, poi, il design è diventato spettacolare, talvolta irriverente o portavoce di ideali importanti, come l'emancipazione della donna nella società. Godetevi questa piccola celebrazione dedicata ai pezzi cult, icone di stile che hanno fatto la storia del design e hanno riscritto il nostro modo di abitare. Restando sempre contemporanei (e qui trovi la nostra guida al Salone del Mobile e al Fuorisalone 2017, per scoprire tutto quello che c'è di nuovo nel design, senza dimenticare gli eventi legati alla moda e i ristoranti di Milano imperdibili per una sosta cool).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Sexy

Bocca, il divano di Studio 65, anno 1970, si ispira al quadro Il volto di Mae West di Salvador Dalì e alle labbra delle dive hollywoodiane. Nella versione più moderna, del 2008,  ha un look dark con tanto di piercing (gufram.com)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Postmoderna

La prima poltrona Proust è stata realizzata a mano da Alessandro Mendini nel 1978: un tripudio di colori rinforzato dall'accostamento a un finto stile Settecento. Multicolor anche la riedizione del 1993, la Proust Geometrica (nella foto, cappellini.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Razionale

Progettata nel 1962 da Achille e Pier Giacomo Castiglioni, la lampada Arco ha una base in marmo con un foro fatto  per infilarci un bastone  e spostarla. L'asta curva, lunga due metri, la rende molto versatile (flos.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Ironica

Con un interruttore facile da trovare e un riflettore orientabile, Elmetto, disegnata nel '76 da Elio Martinelli, è la lampada da notte ideale. Qui nella versione rosso rubino, limited edition in occasione dei suoi 40 anni (martinelliluce.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Archetipo

Atollo, la lampada da tavolo disegnata nel 1977 da Vico Magistretti, è geometrica  ed essenziale. La calotta semisferica sembra sospesa  e crea un gioco di luce suggestivo (oluce.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Sinuosa

La poltroncina DU 55 P, creata nel 1954 da Gastone Rinaldi, oggi si chiama Letizia
e conserva tutte le sue qualità originali, come l'equilibrio formale tra pieni e vuoti
e la leggerezza data dal profilo slanciato (poltronafrau.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Flessibile

Progettata nel 1993 da Ron Arad, Bookworm è una libreria da parete in Pvc che consente di modellarne la forma a piacere. È anche super resistente: regge fino a 10 kg di libri per ogni modulo (kartell.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altruista

Nel 1932 il grande maestro Alvar Aalto costruisce la poltrona Paimio per un ospedale finlandese: la sua struttura curva senza interruzioni tra  gambe e braccioli è nata per far stare comodi i pazienti (artek.fi).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Intelligente

La Conica di Aldo Rossi è la caffettiera più elegante conosciuta nel mondo. Prodotta dal 1984, in acciaio inox, ha un fondo in rame funzionale per esaltare l'aroma del caffè senza bruciarlo (alessi.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Top Model

Conosciuto come il cavatappi dalle sembianze antropomorfe, Anna G è stato creato nel 1994 da Alessandro Mendini. Il suo vivace vestito in resina serve da base d'appoggio (alessi.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Play Time

La lampada Toio di Achille e Pier Giacomo Castiglioni, 1962, è un giocattolo per adulti: il fanale d'auto è montato con i passanti da canna da pesca e il piedistallo rosso laccato. Per un effetto molto particolare (flos.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Cocoon

È chiamata così la tecnica a spruzzo innovativa che nel 1960 ha permesso ad Achille e Pier Giacomo Castiglioni di realizzare la lampada Gatto: la resina nebulizzata sulla struttura metallica delinea la forma dell'oggetto (flos.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Monopezzo

La Panton Chair Classic è un progetto di Verner Panton del 1959/60. Viene prodotta ancora nella versione originale, laccata lucida. È realizzata con un unico foglio di poliuretano leggermente flessibile (vitra.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Buongiorno!

La caffettiera per eccellenza, sempre uguale dal 1933, anno in cui Luigi De Ponti e Alfonso Bialetti la idearono. Moka Express ha rivoluzionato il modo di preparare il caffè a casa (bialettigroup.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Innovativa

La seduta 720 Lady del 1951, design Marco Zanuso, vanta primati in materia di comfort: è stata la prima poltrona rivestita in gommapiuma e dotata di molleggio con stringhe elastiche (cassina.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Trend