Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Capodanno, ecco le 5 tradizioni di fine anno più strane nel mondo

Dagli acini d'uva spagnoli alle onde dell'oceano brasiliane, ecco 5 bizzarre tradizioni per dire addio al vecchio anno a dare il benvenuto a quello nuovo

Getty Images

Che sia rigenerante come una fuga alle terme, che sia tassativamente low cost o che sia, invece, all'insegna della festa in piazza o del viaggio con bambini a seguito, il Capodanno, o meglio il che si fa a Capodanno, è un nodo cruciale di questi giorni. Ma per farvi prendere fiato dall'urgenza di organizzare il vostro 31 dicembre, che si sa finché non si ha un piano dettagliato la questione crea ansia, vi portiamo a fare, con l'aiuto di Babbel, la app che aiuta a imparare nuove lingue un piccolo viaggio, nei Paesi che conservano ancora oggi bizzarre tradizioni per festeggiare l'arrivo dell'anno nuovo. Eccole.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Germania

I più buffi sono i tedeschi: la loro tradizione di Capodanno, infatti, è un cortometraggio degli anni 60, da guardare rigorosamente la sera del 31 dicembre, intitolato Dinner for one. Miss Sophie e il suo maggiordomo James sono due elementi imprescindibili per la gran parte del popolo tedesco, che conosce i dialoghi a memoria e si diverte proprio per questo.  Così si augura "Felice anno nuovo" in tedesco: Frohes Neues Jahr!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Spagna
Getty Images

In Spagna si mangia un acino d'uva per ogni rintocco di campana che saluta il nuovo anno, quindi se ne devono buttare giù12 uno dietro l'altro. Per ogni acino è possibile esprimere un desiderio che si dovrebbe avverare nell'anno nuovo. Se ci si è dimenticati di comprare dell'uva niente paura, la si può trovare anche all'ultimo minuto, specialmente nei negozi dei quartieri turistici, in confezioni da 12. E così si augura "Felice anno nuovo" in spagnolo: ¡Feliz Año Nuevo! 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Brasile
Getty Images

I brasiliani che hanno la fortuna di vivere vicino al mare per Capodanno devono andare in spiaggia e saltare sette onde a mezzanotte in punto (meglio se vestiti di bianco) esprimendo sette desideri che dovrebbero avverarsi nell'anno seguente. Per esprimere desideri in modo più preciso possibile si abbina il tema al colore della biancheria intima o del costume da bagno: giallo per il denaro, rosso e rosa per l'amore, verde per la speranza, bianca per la pace, lilla per la carriera e arancione per avere figli. E così si augura "Felice anno nuovo" in portoghese: Feliz Ano Novo!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 Bulgaria

In Bulgaria si festeggia l'anno nuovo con una tradizione di nome Survakane se condo la quale la mattina del primo gennaio ci si batte sulla schiena con una ramo di corniolo decorato (Surwatschki) che dovrebbe regalare salute e una lunga vita. Di solito il compito è affidato ai bambini, i cosiddetti "surwakari", che vanno di casa in casa e ricevono in cambio biscotti, nocciole, frutta secca o altri piccoli regali. E così si augura "Felice anno nuovo" in bulgaro: Честита Нова година! (Chestita Nova Godina)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 Scozia
Getty Images

La festa di Capodanno scozzese si chiama Hogmanay e la sua tradizione più importante è il first footing: la prima persona a metter piede in casa (first-foot) porta con sé la fortuna, e, nel caso, anche un paio di regalini. I più tipici sono una moneta d'argento, rinomato portafortuna, pane, sale, carbone ma anche il tradizionale whisky, che rappresenta il benessere, il gusto, il calore e la passione tutta scozzese per una bella bevuta. E così si augura "Felice anno nuovo" in gaelico scozzese: Bliadhna Mhath Ùr!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capodanno