Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

La Prima della Scala 2017 emozione senza fine: quando e chi sarà in scena?

Sta per arrivare uno degli appuntamenti mondani più attesi dell'anno, la Prima della Scala: quest'anno in scena il capolavoro di Umberto Giordano, Andrea Chénier

Sta per arrivare a Milano uno degli appuntamenti mondani più attesi dell'anno: si tratta della Prima della Scala del 7 dicembre, giorno di S. Ambrogio (patrono del capoluogo lombardo), una tradizione che si ripete fin dal 1951. E se già l'anno scorso avevamo dovuto tirare fuori un sacco di fazzoletti per la struggente Madama Butterfly anche quest'anno dovremo rifornire le nostre scorte: l'opera scelta infatti per la prima scaligera è un'altra struggente storia d'amore, che sarà diretta dal maestro Riccardo Chailly per la regia di Mario Martone.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Si tratta di Andrea Chénier, che sarà poi in cartellone dal 10 dicembre 2017 al 5 gennaio 2018: il capolavoro di Umberto Giordano, che è andato in scena per la prima volta proprio sul palcoscenico meneghino il 28 marzo del 1896, è un dramma con ambientazione storica. Ispirato alla vita di André Chénier, che venne ghigliottinato nel 1794 a soli 31 anni, è ambientato nel periodo della rivoluzione francese e racconta l'amore tragico tra il poeta francese (interpretato dal tenore Yusif Eyvazov) e la contessina Maddalena di Coigny (la sopranoAnna Netrebko, che oltre ad essere compagna di Eyvazov in scena lo è anche nella vita dato che i due sono marito e moglie dal 2015).

Prima Scala 2017, dove vederla

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Anche quest'anno i (costosi) biglietti per la Prima della Scala 2017 sono andati a ruba, sia quelli venduti direttamente dal teatro che quelli messi in vendita dal Comune di Milano per beneficenza, tanto che per accaparrarsi i tagliandi della cosiddetta primina del 3 dicembre, la messa in scena dell'opera destinata ai giovani under 30 a prezzo ridotto, in molti si sono messi in coda davanti ai botteghini nel cuore della notte.

Se non rientrerai tra i fortunati che il 7 dicembre potranno sedersi sulle circa duemila poltrone dello storico teatro potrai comunque gustarti lo spettacolo comodamente seduta sul tuo divano di casa: la Prima sarà infatti trasmessa in diretta su Rai1 e su Radio3 a partire dalle 17.45. Per vederla potrai anche recarti in uno dei 27 luoghi cittadini in cui l'opera sarà proiettata, a partire dall'Ottagono sotto la Galleria Vittorio Emanuele II.

Intanto, per conoscere meglio Andrea Chénier, in questi giorni puoi ancora partecipare alle numerose iniziative legate alla Prima Diffusa: da non perdere fino al 7 dicembre a Palazzo Litta in Sala Azzurra (palazzolittacultura.org) la mostra In corso d'opera, un'installazione multimediale curata dall'Accademia Teatro alla Scala, oppure a Wow Spazio Fumetto l'esposizione Una rivoluzione a fumetti - La Rivoluzione Francese a fumetti da Andrea Chénier a Lady Oscar (museowow.it), visitabile fino all'11 febbraio 2018.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Trend