Cosa ordina un nutrizionista al ristorante? 5 dritte per leggere il menu nel modo giusto

Mangiare sano anche fuori casa si può, basta saper scegliere cosa ordinare e pensare «Cosa mangerebbe il mio nutrizionista?»

Il menu del ristorante letto da un nutrizionista
Getty Images

Saper leggere il menu di un ristorante in maniera tattica potrebbe davvero fare la differenza sia che tu sia a dieta o semplicemente ti capita spesso di mangiare fuori casa e non hai più voglia di lottare con la bilancia.

Ordinare un pasto sano in un ristorante può essere difficile, ci sono calorie nascoste in ogni portata, e alcuni alimenti che si pensa siano leggeri spesso si rivelano incredibilmente più calorici di altri.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Posto che è stato sfatato il mito del mero calcolo delle calorie per restare in forma e che mangiare al ristorante deve rimanere un piacere, avere bene in mente cosa ordinare e cosa no una volta seduti al tavolo sì che è un alleato fedelissimo alla tua linea. Per farlo la domanda da porsi è «Cosa mangerebbe il mio nutrizionista?».

Con questi piccoli escamotage mangiare fuori casa sarà il primo alleato per la linea oltre che per il buon umore.

Getty Images

1. Scorri tutto il menu

Non andare direttamente alle insalate. Prima di scegliere scorri tutto il menu del ristorante. Se accanto a un piatto c'è scritto al vapore, alla griglia o al forno dedicaci maggior attenzione, salta invece le fritture, le salse e gli intingoli.

2. Gioca con le mezze porzioni

Vanno di moda e i ristoratori non ti guarderanno come se fossi un alieno. Se hai davvero voglia di un piatto prendilo ma magari chiedi una mezza porzione. Questo ti toglierà lo sfizio e potrai mangiare ciò che più desideri senza rimorsi.

3. Condividi

Si sente spesso dire che la share economy sarà il futuro, mai più vero come a tavola. Mangiare in compagnia è il più bel piacere che vi potete concedere e saper condividere un piatto, oltre a influire sulla qualità della convivialità, inciderà anche sulla tua forma fisica. Sì all'antipasto, e volendo anche al dolce, basta dividerlo.

4. Ordina sempre le verdure

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Le verdure ti sazieranno e, pur condite che siano, non incideranno mai così drasticamente sull'apporto calorico del pasto che stai ingerendo; non temere quindi di stare esagerando. Ricordati però che non possono sostituire un pasto completo che deve essere sempre composto da carboidrati, proteine e sì anche grassi.

Getty Images

5. Non arrivare affamata

Anche se sai hai in programma di andare fuori a cena e prevedi di mangiare un po' di più rispetto al tuo solito non saltare il pasto prima e nemmeno lo spuntino. Arrivare affamata al pasto ti farà certamente ordinare di più e male. Il digiuno non è mai la scelta vincente se vuoi perdere o mantenere il tuo peso.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Trend