Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

7 messaggi WhatsApp da inviare a lui quando ti trovi nella fase: non ti conosco ma mi piaci assai

Per scansare figuracce alla Bridget Jones, mini guida all'invio perfetto.

Brooke Cagle / Unsplash

Sta scrivendo. E adesso cosa rispondo? Ci siamo conosciuti al corso di pilates della mia amica Elena. Lui si chiama Mattias, ha 39 anni e ha tutta l'aria di essere un neo divorziato con una voglia matta di vivere il suo piano b. Aspetta un attimo, quindi io sarei una donna da piano b? Con calma, "lo conosci da 45 minuti", mi ripeto nella testa. Mi sta scrivendo perché Elena, a conoscenza dell'aridità affettiva presente nella vita di entrambi, ci ha fatto stendere il tappetino di pilates uno di fianco all'altro. Risultato? Sguardi che si incrociano, sorrisini, attrazione. Mi sta scrivendo perché finita la lezione ci siamo scambiati i numeri. "Ma cosa ti salta in mente, ti basta un po' di stretching per concederti così?" Sì, perché il pilates, il tè verde al posto del caffè e l'estetista ogni sabato pomeriggio non mi bastano più per sentirmi una 36enne single meno frustrata. Ho voglia di conoscere qualcuno e oggi, quel qualcuno è Mattia. Sta scrivendo. E adesso cosa rispondo per non fare la solita figura alla Bridget Jones? In mio soccorso il bigino di Bolde.com sui 7 messaggi WhatsApp da inviare a lui quanto ti trovi nella fase: non ti conosco ma mi piaci (già) assai:

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

David Preston / Unsplash

1. Solo le sette e mezza del mattino mi sono appena svegliata, gli scrivo? Un semplice "buongiorno". Niente panico: se anche lui ha appena aperto gli occhi e la prima cosa che fa è risponderti, 1 a 0 per te e palla al centro.

2. Muori dalla voglia di sapere quali sono le sue passioni? Fase beta dell'approccio: gli hobby. Attenzione a non scrivere la prima cosa che viene in mente, occhio a non esagerare. Scoprire di avere una passione in comune uguale bingo.

3. Quando pensi a lui ti spunta un sorriso ebete. Lo confessi? Fermati e ripeti con me: Mr Grey non esiste, Mr Grey non esiste, Mr Grey non esiste. Un sms dolce è cosa buona e giusta: chi non vorrebbe sentirsi dire di essere la causa della felicità di qualcun'altro?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4."Allora quando potrò rivederti ancora?" Si, no, noissimo? Sì in pieno. Questa frase non ti farà sembrare già fin troppo coinvolta, e nemmeno una maniaca ossessivo-compulsiva che ha bisogno di pianificare ogni secondo della sua vita. Ripeti con me: spontaneità.

5. Senti quella canzone e pensi a lui? È normale essere entusiasti di condividere le cose con qualcuno che hai appena conosciuto. E invece che bombardarlo con la tua playlist del cuore o di invitarlo al concerto del TUO cantante preferito, guidarlo verso un genere che potrebbe interessare anche lui è top.

6. Prendo l'iniziativa io? Lo invito fuori a cena io? Tu, io, cena, ore otto. A volte per arrivare al punto sei tu a dover fare la prima mossa. Dimensione dell'incognita? Non pervenuta. Probabilità di fallimento? 50 e 50. Questa è la tua occasione, il momento per fargli capire che hai voglia di conoscerlo e che in fatto di posticini favolosi sei la numero uno.

7. Passioni, età, professione… okay il colloquio è finito. Possiamo andare al sodo? Spostare la conversazione più in profondità è cosa buona e giusta. È sempre il momento buono per capire se dall'altra parte c'è un intervistatore capo delle risorse umane o un uomo seriamente interessato ad approfondire la tua conoscenza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Trend