Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Uno studio d'arte digitale è il nuovo lavoro di Giacomo e Giuliana

Giacomo Giannella e Giuliana Geronimo hanno aperto Streamcolors, uno studio per sperimentare linguaggi hi tech creativi grazie a software innovativi

Uniti nella vita e nel lavoro, Giuliana Geronimo, laureata in Scienze della comunicazione ed esperta di mappe interattive per il patrimonio culturale, e Giacomo Giannella, con una lunga esperienza nella tecnologia dei videogiochi, nel 2014 hanno fondato lo studio d'arte digitale Streamcolors (streamcolors.com) e creato un software capace di rimodellare la realtà sotto forma di immagini evocative e coloratissime.  

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come è nata l'idea?

«Abbiamo iniziato a sperimentare nuovi linguaggi hi-tech per hobby», dice Giuliana. «Streamcolors è diventata impresa nel 2014. Grazie al nostro software, siamo stati inseriti tra le start up più innovative». 

Giacomo Giannella e Giuliana Geronimo fondatori di Streamcolors, studio d'arte digitale

La tappa più significativa?

Nel 2012, partecipando a una mostra, siamo stati notati dallo stilista Kean Etro, che ci ha commissionato le scenografie per la sua sfilata. Siamo andati in streaming in tutto il mondo! Una vera emozione.

Perché siete considerati innovativi? 

Abbiamo creato un software originale, in grado di produrre un remix di quello che vediamo in tempo reale, rielaborato in maniera personale ed emotiva. 

La scenografia realizzata da Streamcolors per la sfilata Etro nel 2015

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Quali sono i suoi campi di applicazione?

Oltre alla moda, la pubblicità e la cultura. Per esempio, abbiamo realizzato un'installazione touchscreen e una videoproiezione per la sala dedicata alla materia oscura al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano.

Avete ricevuto finanziamenti? 

120.000 euro dalla Fondazione Cariplo. 

Ritorni economici?

Abbiamo chiuso il 2015 con un bilancio di 100.000 euro, utilizzati in gran parte per le nuove tecnologie. 

I progetti di Streamcolors si applicano oltre alla moda e alla pubblicità anche ai musei

Progetti?

Stiamo collaborando per una mostra a Mosca con Marco Bravura, mosaicista di fama internazionale; ma abbiamo molti altri progetti in via di definizione.

Vuoi farlo anche tu?

Un percorso formativo di Computer grafica e Arti visive è organizzato dallo Ied nelle sue sedi (ied.it). A Firenze, la Libera Accademia di Belle Arti organizza corsi di Graphic Design & Multimedia (laba.biz). Per ispirarsi e scoprire nuove tecnologie è utile frequentare eventi del settore: il top per le nuove tendenze mondiali della creatività digitale è il Toronto Digifest (torontodigifest.ca). 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Trend