Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Un selfie può essere arte? La Saatchi Gallery di Londra dice sì

Il mondo dell'arte sdogana il fenomeno dei selfie con una mostra alla Saatchi Gallery di Londra: è il momento di riconsiderare il loro valore?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Quello dei selfie è universalmente considerato un passatempo vanitoso della generazione dei millenial, ma forse è giunto il momento di rivalutarlo. Una nuova mostra alla Saatchi Gallery di Londra, From Selfie to Self Expression, si prende la responsabilità di essere la prima esposizione al mondo dedicata alla storia del selfie.

Grazie a opere di Van Gogh, Picasso e Frida Kahlo, la mostra asserisce che l'autoritratto è stato il privilegio dei ricchi, dal momento che solo loro potevano permetterselo. Con il passare del tempo, le cose sono cambiate: in mostra in una delle stanze dell'esposizione si trovano lavori di Jean-Michel Basquiat, Andy Warhol e Tracey Emin, tutti artisti che hanno creato immagini di se stessi come forma di auto espressione. Arriviamo così rapidamente ai tempi odierni, nei quali tutti, nessuno escluso, usiamo le fotocamere dei nostri telefonini per scattarci autoritratti. Che oggi, appunto, si chiamano selfie.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Benedict Cumberbatch jumps behind U2 at the Oscars

Ma neanche questa è una novità: il primo selfie della storia così come lo conosciamo oggi - ovvero scattarsi una foto tenendo la fotocamera alla massima distanza consentita dal braccio di chi la sorregge - è del dicembre 1920, quando cinque fotografi con i baffi usarono lo stesso metodo per ritrarsi su un tetto di New York.

La mostra indaga anche su come i selfie sono usati come forma di espressione visiva oggi grazie a 10 artisti britannici – incluso Chris Levine, autore nel 2004 del famoso ologramma della regina – che si sono espressi con i telefonini Huawei.

David Cameron, Barack Obama and the Danish Prime Minsiter Helle Thorning-Schmidt

Quale che sia la tua opinione sui selfie, è indubbio che oggi si tratti della forma più popolare e maggiormente diffusa di espressione di sé. Ed è un bene che il mondo dell'arte inizi a occuparsene.

From Selfie to Self Expression è sponsorizzata da Huawei alla Saatchi Gallery dal 31 marzo al 30 maggio 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Trend