Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Arriva Tempo di Libri 2018, 5 buoni motivi per convincerti che no, non devi prendere altri impegni

Eventi, reading, percorsi d'autore e sentieri tematici. Scopri il programma della Fiera internazionale dell'editoria di scena a Milano dall'8 al 12 marzo

Tempo di libri 2018
Getty Images

Ancora poche ore e, a Milano, sarà di nuovo Tempo di Libri 2018: torna infatti, da giovedì 8 a lunedì 12 marzo, la Fiera internazionale dell'editoria (quest'anno diretta da Andrea Kerbaker), tra racconti, idee e nuove suggestioni. Protagonisti saranno i libri, ovviamente, ma anche una lista praticamente infinita di personaggi provenienti dal mondo della cultura, dello sport e dello spettacolo. Non mancheranno percorsi tematici, reading, percorsi d'autore...insomma, ci sono almeno 5 buoni motivi per iniziare a segnarti in agenda questo, attesissimo, appuntamento!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Per incontrare i protagonisti della letteratura (e non solo)

Saranno oltre 650 gli incontri, con 900 ospiti già confermati tra scrittori, chef stellati, sportivi, registi, giornalisti e conduttori tv: solo per fare qualche nome ci saranno Silvia Avallone Pupi Avati, Pippo Baudo, Bebe Vio, Sveva Casati Modignani, Nicolai Lilin, Gerry Scotti, Paolo Cognetti, Carlo Cracco, John Grisham e Nadia Toffa. Come faremo a incontrarli tutti? Dono dell'ubiquità, a noi!

2. Per scoprire idee e nuovi orizzonti

Il programma (tempodilibri.it/it/eventi) si snoderà lungo cinque sentieri tematici, uno per ogni giornata: inevitabilmente l'8 marzo, giornata d'apertura, si parlerà di donne, mentre il giorno successivo il focus sarà sulla ribellione. Sabato 10 il tema centrale sarà la città di Milano, ancora più protagonista quest'anno dato che Tempo di Libri 2018 si terrà nei 35mila metri quadrati di fieramilanocity (padiglioni 3 e 4) mentre domenica 11 si parlerà di libri e immagine. Ultimo tema, lunedì 12, sarà il mondo digitale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Per assaporare le contaminazioni

Tutti gli incontri seguiranno il filo rosso tracciato dai percorsi, ma si potranno esplorare altre diramazioni, passando dal mondo enogastronomico (la sezione Tempo di Libri a Tavola) alle narrazioni sportive (Bar Sport IBS.IT), dagli incanti del libro antico (C'era una volta il libro) ai prodigi del digitale (Da Gutenberg a Zuckerberg). Ci si potrà anche imbattere in percorsi d'autore, strisce quotidiane e reading, durante i quali si misceleranno diversi linguaggi e discipline come musica, cinema, fumetti, teatro e mostre.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. Per fare scorta di libri

Durante le giornate di Tempo di Libri 2018 potrai passare ore ed ore curiosando negli scaffali degli stand delle case editrici presenti: potrai far scorta di libri gialli da leggere in un fiato oppure potrai fare incetta di volumi scritti da giovani autori ancora poco conosciuti. Qualunque scelta farai l'importante è non uscire a mani vuote!

5. Per avvicinare i bambini e i ragazzi alla lettura

Sarà un gioco da ragazzi far appassionare alla lettura anche i più piccoli se a Tempo di Libri 2018 ci saranno ospiti del calibro di Elena Favilli e Francesca Cavalli con le loro 100 nuove vite da raccontare (ricordi le Storie della buonanotte per bambine ribelli? A breve uscirà il secondo volume), e i lettori in erba potranno divertirsi con le attività di Nati per Leggere e le avventure di Geronimo Stilton.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Trend