Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Professional organizer: il lavoro che insegna a gestire impegni e tempo

Dopo essere stata consulente aziendale, Sabrina Toscani ha deciso di diventare professional organizer: qui racconta come fornisce assistenza e strumenti alle persone per mettere ordine nelle loro vite

Professional organizer: Sabrina Toscani per lavoro  ti aiuta a gestire impegni e tempo
Saverio Femia

«È facile soccombere di fronte a una montagna di documenti da archiviare, non è solo una questione di tempo», dice Sabrina Toscani, 43 anni, laurea in Scienze politiche, che dopo essersi occupata di gestione di costi aziendali, si è trasformata in professional organizer, alla lettera un organizzatore professionale, cioè un esperto che dà assistenza e informazioni per ordinare e gestire spazi privati o di lavoro. Ha inoltre fondato Apoi (Associazione professional organizers Italia, apoi.it), che riunisce i professionisti dell'organizzazione. Sulla base della sua esperienza ha scritto il libro Facciamo ordine (Mondadori), in cui esprime la sua filosofia: per semplificarci la vita non basta mettere ordine materialmente, ma bisogna soprattutto liberare gli spazi mentali.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come è nata l'idea?

Come consulente aziendale mi ero resa conto che strutturare in maniera efficiente la propria giornata lavorativa non è così semplice né scontato. Con la tecnologia e il flusso di informazioni da cui tutti siamo quotidianamente sommersi è facile distrarsi, dimenticando le priorità degli impegni. E poi avevo in mente l'esempio di amici e conoscenti che si complicano inutilmente la vita, perdendo tempo ed energie nel loro caos. Ho cominciato ad approfondire l'argomento online, scoprendo che nei Paesi anglosassoni dagli anni '80 e successivamente anche in Germania, Olanda, Australia questa figura professionale già esisteva. Ho pensato che anche in Italia il momento fosse favorevole e mi sono buttata.

Che cosa fa di preciso?

Fornisco assistenza e strumenti per poter gestire tempo e impegni con la maggiore efficienza possibile.

Chi sono i suoi clienti?

Le aziende ma anche i liberi professionisti, molto spesso mamme che da casa devono occuparsi di mille problemi. Ma c'è anche chi chiede aiuto dopo un trasloco e chi, avendo accumulato troppo, non sa più da dove ripartire per fare ordine.

Sabrina Toscani insegna anche a riordinare gli spazi in casa.

Quanto ha investito per iniziare?

Oltre a tante energie, 2.000 euro circa tra il sito e la formazione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Quanto costa un intervento?

Un paio di ore di formazione in azienda, dai 350 ai 400 euro. Se la richiesta arriva da un privato, dagli 80 ai 100 euro circa.

Uno dei compiti della professional organizer è anche quello di aiutare a gestire gli archivi online.

Quali sono i prossimi obiettivi?

Organizzare corsi anche nelle scuole, per educare i ragazzi fin da piccoli ad acquisire l'abitudine all'ordine e alla valutazione degli impegni.

Vuoi farlo anche tu?

Il primo passo per approfondire è navigare nel sito dell'Associazione dei professional organizer. Ricchi di spunti utili sulle varie tecniche per tenere in ordine gli spazi anche molti blog, come Peter Walsh Design, Time to organize, Space clearing, Unclutterer.

Potete trovare tutte le info sui corsi sul sito Organizzare Italia (organizzareitalia.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Trend