Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Organizzare brunch e aperitivi con i fiori è il nuovo lavoro di Antonella Guzzardi

Appassionata di cucina e botanica, Antonella Guzzardi ha creato un servizio di catering che utilizza fiori commestibili nelle ricette e per decorare la tavola

brunch-e-aperitivi-cynara-flair-1.jpg
Simone Nocetti

«Adoro la cucina, le erbe selvatiche come i cavulicceddi di quando ero piccola in Sicilia, i fiori e i viaggi», dice Antonella Guzzardi, 38 anni, un passato nella comunicazione. Nel 2015 ha avviato Cynara flair, un servizio di catering che, oltre a impiegare elementi vegetali per decorare la tavola, utilizza fiori commestibili nella ricette (cynaraflair.com).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

In che modo è nata l'idea? 

Dal desiderio di intrecciare le mie passioni, la botanica e la cucina, in unica attività, offrendo al tempo stesso un'esperienza speciale, che coinvolgesse tutti i sensi. 

Come è strutturato il servizio?

Organizzo brunch e aperitivi "fioriti" a domicilio o minicatering aziendali. Questi ultimi sono molto richiesti da chi lavora per brand creativi o anche da studi di avvocati e commercialisti che vogliono sorprendere i loro clienti. Mi occupo di allestire la tavola e di fornire piatti dolci e salati, utilizzando materie prime di qualità, succhi biologici, centrifugati e una selezione di elementi vegetali, come fiori recisi e bacche. Mi occupo personalmente del menu, dell'approvvigionamento delle erbe e dello styling della tavola, in collaborazione con altri partner del progetto. In primavera sono partiti anche i bloomig pique-nique. Sono colazioni open air ambientate in location suggestive, spesso abbinate a corsi e workshop a tema botanico. Prevediamo anche menu con cibi vegetariani o per celiaci. 

Quanto ha investito per iniziare?

Quasi 5.000 euro, includendo tovaglie e servizi.  

I costi del vostro servizio?

Per il catering a domicilio si va da un minimo di 40 euro a un massimo di 100 a persona. Per gli eventi, molto dipende dalla location. I cestini per i picnic possono costare dai 25 ai 35 euro l'uno. 

Progetti a breve?

Vorrei esportare i blooming pique nique all'estero per far conoscere i piatti più genuini della nostra cultura.

Vuoi farlo anche tu?

Per decorare la tavola con elementi naturali e fiori: alchimiefloreali.it. L'Accademia del gusto di Rimini organizza corsi per utilizzare i fiori commestibili, sfruttando i vantaggi per il benessere: accademiadelgusto.rn.it. Sui Monti Lepini, a 60 km da Roma, si organizzano stage per riconoscere e usare in cucina le erbe selvatiche: 7lune.it

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Trend