Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Design for Nepal 2016 per il diritto all'istruzione dei bambini

Giovedì 9 giugno 2016 dalle 18,30 presso lo Showroom cc-tapis a Milano vendita di beneficenza di oggetti di design per aiutare i bambini nepalesi ad andare a scuola: partecipa anche tu, ecco come

design for nepal 2016
Getty Images

«Noi crediamo che dando ai bambini un'istruzione possiamo dare loro la libertà e la possibilità di fare le proprie scelte per il loro futuro, rompendo il divario educativo e contribuendo a un futuro più luminoso per il Nepal». Con queste parole Nelcya e Fabrizio Cantoni, fondatori di cc-ForEducation, introducono e spiegano il valore di Design for Nepal. Dopo il successo della vendita di beneficenza organizzata lo scorso anno, grazie alla collaborazione di alcune importanti aziende e designer che hanno sposato e sostenuto la causa, l'iniziativa è diventata un appuntamento annuale di raccolta fondi per iscrivere a scuola i bambini nepalesi, che spesso approcciano il mondo del lavoro troppo presto, e per contribuire al sostentamento della loro famiglia. Ad oggi, sono stati raccolti fondi sufficienti per iscrivere a scuola 30 bambini, e l'obiettivo è arrivare a iscriverne un numero sempre maggiore, oltre ad assicurarsi che il percorso di studi possa essere portato a termine.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

L'edizione 2016 avrà luogo giovedì 9 giugno dalle 18,30 presso lo Showroom cc-tapis in via San Simpliciano 6 a Milano. In vendita oggetti, arredi e complementi d'arredo, gentilmente donati da alcuni dei brand e nomi più conosciuti nel mondo del design, come Design Republic, Dilmos, Galleria Luisa Delle Piane, Paolo Gonzato, Seletti, Spazio Pontaccio, Spotti, Studiopepe, Yatzer. Il  progetto è pensato e organizzato da CC-ForEducation, la onlus fondata dal brand cc-tapis, azienda italiana che da quasi vent'anni realizza tappeti interamente annodati a mano da esperti artigiani tibetani, in Nepal. 

Il ricavato dalla vendita sarà interamente devoluto a CC-ForEducation e i fondi serviranno a coprire le spese per l'insegnamento, i libri di testo, le uniformi e le scarpe per i bambini. La scelta di non unirsi ad altre associazioni presenti e operanti sul territorio nepalese e di non avere intermediari, nasce dal desiderio di avere il pieno controllo sulla destinazione e l'utilizzo dei fondi, iniziando con l'aiutare le persone più vicine, con le quali hanno relazioni quotidiane, con la speranza di poter ampliare il raggio d'azione sempre di più nel tempo e contribuire al futuro del più alto numero possibile di bambini. 

La vendita proseguirà su appuntamento fino al 30 giugno o fino a esaurimento.

Per sostenere CC-For Education onlus: IBAN IT80F0569601630000009283X83. 

Instagram: #DesignForNepal #ccForEducation 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Scuola e Figli