Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

David Beckham e i suoi tatuaggi con l'Unicef per difendere i bambini

La leggenda del calcio, marito di Victoria Beckham e padre di quattro figli, con i suoi tattoo che prendono vita è protagonista nel video dell'Unicef contro la violenza sui bambini

david-beckham-tatuaggi
Getty Images

David Beckham sfoggia tatuaggi diversi da solito nella nuova campagna Unicef contro la violenza sui bambini.

In un video che fa riflettere la leggenda del calcio e ambasciatore di buona volontà sottolinea l'urgenza di porre fine alla violenza contro i bambini in tutto il mondo, e i suoi tatuaggi diventano animati per simboleggiarne la sofferenza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«La violenza contro i bambini li segna per sempre. È sbagliato, fermiamola», dice Beckham nel video.

A proposito degli indelebili segni che i bambini devono subire, l'Unicef ha scritto: «I tatuaggi di David Beckham sono segni che lui stesso ha scelto di imprimersi sul corpo per rappresentare e ricordare momenti felici, ma milioni di bambini portano su di sé il marchio di abusi fisici, emotivi o sessuali che non hanno scelto».

Questa non è l'unica causa caritatevole in cui è impegnato David Beckham. Di recente ha condiviso su Instagram un video in cui fa 22 flessioni in onore dei 22 reduci che muoiono per suicidio ogni giorno a causa del disturbo post traumatico da stress di cui soffrono una volta tornati dalle missioni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

David sostiene il fondo per la salute mentale dei veterani Combat Stress nel Regno Unito, e ha detto a questo proposito: «Sono stato in Afghanistan, ho visto con i miei occhi il coraggio delle truppe, e se c'è qualcosa che posso fare per sensibilizzare su questa situazione, lo faccio».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Scuola e Figli