Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

In una giornata un po' amara per l'Italia ai Giochi di Rio 2016, la buona notizia arriva da uno sport poco praticato dai media, il tiro al volo specialità double trap. Marco Innocenti, 38 anni da Prato, sale sul podio e si mette al collo la medaglia d'argento, battuto solo dallo sceicco Fehaid Aldeehani. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La nostra Maurizia Cacciatori lo ha incontrato per farsi raccontare le sue emozioni olimpiche.

Con un pensiero rivolto alle figlie piccole e uno al suo paese, questo eroe "normale" che lavora in un'armeria (mentre tutti i suoi colleghi di nazionale indossano una divisa) ci ricorda di credere sempre nei sogni, perché prima o poi si avverano.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito