Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

A Casa Italia, il quartier generale degli Azzurri a Rio 2016, i corridoi sono tappezzati di foto e ritratti dei più grandi atleti della nostra storia. Maurizia Cacciatori ci porta a fare un giro tra le stelle.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Si parte con Jury Chechi, campione di ginnastica artistica e grande specialista agli anelli, da cui il famoso soprannome. La sua storia sportiva lo accomuna a Gianmarco Tamberi, promessa dell'atletica che ha dovuto rinunciare a queste Olimpiadi per via di un infortunio a poche settimane dalla partenza per Rio. Grande favorito per i Giochi di Barcellona 1992, durante un allenamento Jury si rompe il tendine d'Achille e non può fare altro che darsi alla telecronaca della gara. Poco male: trionferà ad Atlanta 1996, vincendo l'oro proprio agli anelli.

Si passa poi al canoista Antonio Rossi, protagonista dei Giochi olimpici dal 1992 fino a Pechino 2008, quando è stato portabandiera per l'Italia. Rossi è anche un grande amico di Chechi: insieme sono stati anche protagonisti di diverse trasmissioni televisive.

Infine, si torna al presente con Federica Pellegrini, primatista mondiale dei 200 metri stile libero, portabandiera italiana a Rio 2016 e sicuramente pronta a farci esultare ancora una volta. In bocca al lupo!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito