Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Come arredare una mansarda bassa e sfruttare gli spazi al meglio

Arreda la tua mansarda in legno sfruttando i punti più bassi, trovando i mobili giusti e personalizzandola con soluzioni innovative

come-arredare-una-mansarda-bassa.jpg
Getty Images

Come arredare una mansarda bassa? Dai spazio alla creatività! Arreda la tua mansarda in legno sfruttando i punti più bassi, trovando i mobili giusti e personalizzandola con soluzioni innovative. La mansarda, ricavata immediatamente nel sottotetto e con zone in cui il soffitto è particolarmente basso, è un luogo ambito, conteso tra chi vuole utilizzarla come studio, chi come camera da letto e chi come soggiorno. Il problema non sussiste se per mansarda si intende l'abitazione nella sua totalità mentre, se i soffitti bassi riguardano solo un paio di stanze scatta immediatamente il senso del possesso. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La mansarda, del resto, per sua stessa natura, è un luogo accogliente e pieno di calore. Riserva spazi tutti per sé, ideali per coltivare interessi e godersi la quiete. Il segreto per arredare la mansarda parte da un attento studio degli spazi capace di sfruttare le zone meno alte che, oltre a essere funzionali, caratterizzeranno l'abitazione. Lungo i muri più bassi, per esempio, si può far correre una libreria e, la difficoltà di trovarne una già pronta si risolve facilmente: puoi fartene costruire una su misura dal falegname o, se sei un'amante del fai da te, puoi predisporre una serie di colonnine composte da mattoni sulle quali posizionare delle assi in legno d'abete. Il costo è contenuto e l'effetto assicurato. 

Il letto alla giapponese  

Se, anche per quanto riguarda la camera da letto non sai come arredare una mansarda in legno, puoi sfruttare l'essenzialità dell'arredo del Sol Levante e, al posto del letto tradizionale, sistemare un stuoia con sopra un futon proprio nella parte più bassa della stanza. Considerando che il parquet non trasmette freddo e che nel letto starai sdraiata o, al massimo, seduta, questa soluzione sarà perfetta, ti regalerà un angolo intimo e personalizzerà l'ambiente. Per rendere ancora più accogliente il tutto, puoi sistemare a protezione del letto un piccolo paravento in stoffa o in carta di riso.  

Il divano, le luci e gli armadi  

Naturalmente, anche in soggiorno, le parti più basse della mansarda devono essere sfruttate per sistemare le componenti d'arredo che, come per esempio il divano, permettono di viverle senza scomodità. Evita i lampadari a soffitto e regala maggior intimità alla tua mansarda sistemando faretti e lampade con paralumi. Per quanto riguarda le tende, specialmente se le finestre hanno un taglio in diagonale o sono a soffitto, è preferibile farle confezionare su misura. E gli armadi? Quelli con le ante scorrevoli occupano meno spazio e, nel caso si tratti di un monolocale mansardato, possono essere utilizzati anche per dividere la stanza.   

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La cucina e il bagno   

In cucina occorre avere libertà di movimento. Per evitare intralci o incidenti meglio dedicare al piano cottura la parte più alta della stanza. Nella zona più bassa, al contrario, puoi mettere un tavolo e, al posto dei pensili, sistemare delle mensole e delle scatole porta oggetti. Se ci sono travi a soffitto sfruttale per appendere utensili da cucina e macramè con erbe aromatiche. Eccoci, infine, alla stanza da bagno: sicuramente è preferibile arredare questo spazio della mansarda utilizzando mobili su misura lungo i lati bassi e sistemando invece i sanitari dove le pareti sono più alte. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Fai Da Te