Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Giardino zen, come realizzarne uno a casa tua

Il giardino zen, caposaldo della cultura giapponese, aiuta a rilassare i nervi dopo giornate stressanti: ecco il tutorial per crearne uno per la tua casa

come-costruire-giardino-zen-in-casa
Getty Images

Il giardino zen nasce dalla cultura giapponese: quelli dell'antica tradizione erano veri e propri giardini esterni, dove passeggiare e perdersi dimenticando la vita all'esterno e i suoi problemi. Non tutti però abbiamo lo spazio necessario, ed è proprio per questo che sono nati i giardini zen da tavolo: certo non si può camminarci sopra, ma hanno tutti gli elementi al posto giusto per permetterti di rilassarsi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Se vuoi costruirti un giardino zen, con un po' di manualità e grazie al fai da te il risultato è garantito. Devi procurarti: 

  • della sabbia fine,
  • un contenitore quadrato o rettangolare con le sponde basse,
  • tre pietre, cercate in natura e che ti hanno colpito,
  • un rastrellino piccolo.

    Prendi il contenitore e versa la sabbia, poi con il rastrellino, quindi livellala. A questo punto prendi le pietre e posizionale a seconda dei tuoi gusti. Ecco fatto il tuo giardino zen da interni è pronto!

    Se invece sei tra i fortunati che si possono permettere un giardino zen all'esterno, allora possiamo darti qualche indicazione sulle piante da scegliere. Anzi prima ancora ti ricordiamo che a terra sarebbe bene mettere della ghiaia molto fine di colore bianco o comunque chiaro, così da avere la corretta ambientazione. All'ingresso di solito si cerca di formare un'arco per l'armonia con il luogo, e il consiglio per avere il giardino zen perfetto secondo la tradizione giapponese è quello di mettere delle piante di carattere maschile come ad esempio il Pinus pentaphylla e il  Taxus. 

    All'interno del giardino è importante una collocazione ampia che lasci spazio a pensieri e relax. La pianta più utilizzata in Giappone è il Ginko Biloba, è molto rara, e nelle nostre zone difficile da trovare. Puoi però avere il giusto effetto anche con il salice piangente e alcuni tipi di querce. Se trovi delle pietre abbastanza grandi e scure puoi posizionarle all'ombra delle piante per i tuoi momenti di relax. 

    Hai letto tutto ma non hai né lo spazio fuori né la possibilità di averlo in casa perché il tuo gatto lo prende come un gioco o lo scambia per la toilette? Non demordere, hai la possibilità di rilassarti grazie al giardino zen virtuale. Puoi scaricare un'applicazione che ti permette di avere sullo smarphone il tuo giardino virtuale, ti stupirai della semplicità della grafica e delle sue proprietà rilassanti. Potrai con il tuo rastrellino virtuale fare disegni sulla sabbia, spostare le tre pietre a tuo piacimento, in pochi minuti i problemi si potranno dimenticare anche senza essere nel giardino e senza toccare la sabbia. Proprio tutti possono avere il loro giardino zen. 

    Pubblicità - Continua a leggere di seguito
    Altri da Fai Da Te