Pokémon Go: in Giappone cani e gatti vedono i Pokémon?

I giapponesi sono già impazziti per la caccia ai mostriciattoli e nella patria delle stranezze si è diffusa una convinzione che è già virale: gli animali domestici vedono i Pokémon

C'era da aspettarselo. Quei gran tecnofili dei giapponesi non potevano che innamorarsi del gioco globale che sta facendo impazzire il mondo, e iniziano a divulgare inedite bizzarrie su Pokémon Go. La più divertente - specie per gli innamorati dei quattrozampe - è la convinzione che cani e gatti (ma non solo) possano vedere i mostriciattoli senza l'ausilio del telefonino e della realtà aumentata. E così, tanto per dimostrare che hanno delle prove, hanno iniziato a postare immagini sui social in cui i pet interagiscono con i Pokemon (qualcuno li scova, altri ci fanno pure amicizia): insomma, una buona scusa per divertirsi senza sosta con il gioco e con cani e gatti di casa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Negli Usa, però, l'accoppiata animale domestico-Pokémon Go è andata oltre, e a fin di bene. Un canile in Indiana, il Muncie Animal Shelter (su Facebook: MuncieAnimalShelter), ha lanciato un'iniziativa fantastica per aiutare i cani abbandonati e dare un alibi agli adulti che vogliono giocare indisturbati: portarli a spasso a 5 dollari l'ora mentre si dà la caccia ai Pokémon. Il risultato? Molti allenatori si sono innamorati dei quattrozampe, e li hanno adottati, tanto che ora le gabbie del canile sono vuote e sono stati richiesti cani da altri canili.

Un'idea tutta da copiare anche da noi, ricordandosi che, oltre la moda del momento, un cane è un membro della famiglia ed è per sempre.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Eco