Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Vacanze e animali: la guida per viaggiare con i quattrozampe

L'estate è arrivata e ti stai domandando come portare con te il tuo cucciolo? Niente paura: ecco le dritte giuste per te

Getty Images

L'estate è arrivata e chi ha come amico un quattrozampe sa che affrontare l'esodo delle vacanze non è sempre cosa facile, soprattutto se si viaggia in auto. A volte verrebbe più facile da dire «lasciamolo a casa, che tanto c'è la vicina del quarto piano che gli dà i croccantini» se gatto, «mandiamolo in pensione, farà amicizia con altri cuccioli» se cane. Ma in realtà gli animali, più che stringere nuove amicizie con i loro simili o girovagare per casa da soli, amano molto di più stare a stretto contatto col proprio umano, anche se questo comporta affrontare un lungo viaggio. Il forum di Enpa www.vacanzebestiali.org ha stilato un elenco delle regole da seguire per andare in vacanza con Fido e Micio: ecco quali sono le dritte giuste da seguire per il trasporto degli animali e per far sì che tu e il tuo cucciolo possiate viaggiare insieme senza pensieri. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Se viaggi con Fido

Il cane è il più fedele degli animali e proprio per questo è pronto a seguirci ovunque. Ma la prima regola per andare in vacanza con il cane è educarlo a viaggiare: a tre mesi puoi già iniziare a comprendere l'abitudine dell'auto, camminare al guinzaglio e dimostrarsi tollerante verso persone e cani sconosciuti. Anche se viaggiare con un cucciolo è impegnativo porta con sé il vantaggio di sviluppare le sue capacità di adattamento. Se invece il tuo amico è già adulto, meglio andare per gradi: partite insieme per il fine settimana, o anche per una breve escursione e vedi un po' come reagisce. Ti aiuterà a capire meglio le sue esigenze e ad adattarti di conseguenza. 

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Durante il viaggio le soste sono davvero importanti: Fido ha bisogno di sgranchire le gambe (e, diciamo la verità, anche tu), e anche di bere ogni due o tre ore. Se si tratta di un cucciolo le pause devono essere più frequenti (magari ha ancora poca dimestichezza con i bisognini!), mentre se è adulto può tollerare più ore d'auto (ma attenzione a non abusare della sua pazienza). 

Getty Images

Perché non fare una bella passeggiata appena arrivati alla meta? Aiuterà Fido non solo a riprendersi dal viaggio, ma anche a entrare in confidenza con il nuovo posto e il legame con te ne uscirà rafforzato. Ricorda che tu, per il tuo cane, sei tutto: cogli ogni occasione per far sì che il vostro rapporto si rigeneri ogni giorno (anche se lui ti amerà sempre). Mi raccomando: fai in modo di mantenere le abitudini del tuo cucciolo sempre uguali. Anche se sei in vacanza, l'orario della pappa e delle uscite non deve variare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Se viaggi con Micio

Se il cane è pronto a seguirci in ogni situazione, Micio non ama lasciare il proprio territorio. Addirittura può soffrire i cambiamenti nella propria casa (vedi una ristrutturazione, un mobile nuovo proprio lì dove, secondo lui, non ci doveva stare). Ecco quali sono gli accorgimenti da adottare per far sentire a suo agio il gatto in vacanza

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Proprio per questo motivo è bene non allontanare il gatto dal proprio ambiente, a meno di non rimanere a lungo in un luogo differente (ad esempio una casa al mare o in campagna per il periodo estivo). Ricorda che non solo il cane ha bisogno di bere, ma anche il gatto deve essere sempre idratato: durante il viaggio, porta con te una ciotola in cui mettere dell'acqua fresca. Stai attenta, però, che Micio non si allontani da solo durante i primi giorni della vostra vacanza: dagli il tempo di prendere confidenza col nuovo ambiente!

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ma cosa mettere in valigia?

Getty Images

Ok, hai capito quali sono le regole base per affrontare con serenità un viaggio a sei zampe. Ma ora ti resta un dubbio: cosa mettere in valigia per il tuo amico? Ecco la lista di Enpa:

Il libretto sanitario (e il passaporto se siete diretti oltreconfine).

Gli oggetti familiari (il gioco o la sua copertina preferita sono fondamentali per far sentire il tuo amico sempre casa!).

I medicinali: come noi, anche loro hanno bisogno di qualche cura in più ogni tanto. Porta con te un disinfettante, un prodotto contro la nausea, un po' di garza e tutto ciò che ti consiglierà il tuo veterinario.

Il SUO cibo: per non modificare le sue abitudini neanche in fatto di pappa, recupera la quantità giusta del suo cibo preferito per il periodo di vacanza.

La borraccia per l'acqua: utile sia per il viaggio che per le passeggiate.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Eco