Vuoi lavorare con i cani? Ecco come diventare addestratori di cani da soccorso

Marika frequenta i corsi della Croce rossa italiana e ci spiega quale percorso si deve seguire per diventare addestratori di cani da soccorso per la ricerca di persone sotto le macerie o la neve

Marika Ori durante un allenamento con il suo border collie Fly
Bruno Pulici

Nelle tragiche vicende del terremoto in Centro Italia ha avuto un ruolo fondamentale il lavoro dei soccorritori e, tra loro, spiccano anche i nostri amici a quattrozampe: cani da soccorso addestrati a cercare le persone sotto le macerie o la neve. Indispensabili nelle emergenze accanto ai loro addestratori e conduttori. Ma come si diventa addestratori di cani da soccorso?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«I miei colleghi mi chiamano "budino" perché con la mia Fly sono sempre un po' apprensiva», racconta Marika Ori, 26 anni, laureata in Scienze e tecnologia delle produzioni animali. Dal 2015 lavora come aiuto addestratrice di cani da soccorso al Centro nazionale di formazione della Croce Rossa Italiana a Bresso, in provincia di Milano, e nelle emergenze interviene in coppia con la sua cagnolina Fly.

Come ha deciso di diventare addestratrice di cani da soccorso?

È una scelta nata dal mio interesse per gli animali, la natura e lo sport: nel tempo libero pratico arrampicata e trekking.

Come si diventa operatrice?

Per ottenere il brevetto di addestratore di unità cinofila per il soccorso su superficie e tra le macerie bisogna prima seguire il corso di aiuto istruttore: 30 ore di formazione, oltre a un training di due anni accanto all'istruttore. Poi si può accedere al corso per istruttore, che dura circa 80 ore, e sostenere l'esame.

Marika Ori con la sua cagnolina Fly
Bruno Pulici

Quanto ha investito?

Per ora 40 euro per seguire il primo step di formazione; altrettanti serviranno per il corso di istruttore.

In cosa consiste la formazione?

La formazione dell'addestratore prevede lo studio della cartografia, dell'orientamento e include l'allenamento a utilizzare corde per imbragature e nodi di autosicurezza. Poi si approfondisce il rapporto con gli animali, con i quali è necessario creare un legame speciale. Si comincia sempre con il corso base di obbedienza. Sul campo i cani vengono addestrati a sviluppare il fiuto e tutte le altre qualità e strategie utili per la ricerca delle persone disperse. L'allenamento prevede anche prove di agilità su percorsi particolari.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Marika Ori durante un'esercitazione tra le macerie
Bruno Pulici

Quali caratteristiche ha un cane da soccorso?

Deve essere robusto e avere doti ben definite, come l'obbedienza e la curiosità. Tra le razze più adatte per operare tra le macerie ci sono i border collie, preziosi per la loro agilità.

Programmi futuri?

Oltre a continuare ad addestrare cani penso a un lavoro nei parchi nazionali. Per questo sto frequentando anche un master nella gestione della fauna selvatica.

Vuoi diventare addestratore di cani da soccorso?

Per diventare addestratori, ci sono i corsi dell'Associazione professionale nazionale per educatori cinofili o dell'Ente nazionale della cinofilia italiana. Per formare unità cinofile specializzate nella ricerca in superficie e in valanga, si possono frequentare i corsi del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico . La Scuola italiana cani salvataggio è il riferimento per operazioni di soccorso in acqua

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Eco