Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Nel frigorifero di 40 tra i top chef d'Europa e sentirsi subito molto meno in colpa

Inside chef è il libro che ti porta a scoprire l'angolo più intimo della casa... Almeno per uno chef super star!

Squared.one / Unsplash

Guardando i programmi di cucina è facile lasciarsi intimorire dai celebrity chef. Ma li guardiamo affascinati. Lo stile spesso un po' burbero e sbrigativo si accompagna alla sapienza e alla professionalità maturate in anni e anni di gavetta. Dicono che il carattere di un grande cuoco lo si capisca dai suoi piatti, ma questa volta andiamo a monte (e più in profondità) andando a sbirciare nel loro frigo. Siamo nella zona più intima che possa esserci nella casa di uno chef famoso, il luogo che contiene il cibo e dà ristoro. Il frigo è lo scrigno sempre diverso dei sapori nostalgici e degli ingredienti preferiti del momento. È l'indicatore dei passaggi evolutivi gastronomici (e perché no, spirituali) di una persona. Un libro rivela i segreti della vita domestica dei 40 chef più quotati d'Europa. Si intitola Inside Chefs' Fridges. 40 of Europe's most interesting chefs open their home refrigerators. Aprendo questi frigo si imparano moltissime cose ovviamente, ma le chicche non finiscono qui. Ognuno di loro rivela anche le due ricette del cuore, quelle che ama preparare in famiglia, quelle che fanno relax dopo i ritmi serrati del lavoro.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il libro

Inside Chefs' Fridges. 40 of Europe's most interesting chefs open their home refrigerators, di Carrie Solomon e Adrian Moore. Edito da Taschen, 328 pagine, testo in inglese. Tra gli altri, nel libro si trovano i profili di Joan Roca, Massimo Bottura, Fergus Henderson, Yotam Ottolenghi, Marco Pierre White, Hélène Darroze, Inaki Aizpitarte, Mauro Colagreco, Thierry Marx e Christian F. Puglisi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Il frigo: uno scrigno dei tesori

I due autori sono food writers esperti e dopo avere convinto i 40 top chefs a farsi fotografare il frigo di casa per questo libro, hanno girato l'Europa in lungo e in largo per visitare le loro case in un food safari avvincente. Risultato: ci sono gli echi delle tradizioni gastronomiche di Francia, Belgio, Danimarca, Germania, Italia, Spagna, Svezia e Gran Bretagna. Pronti a essere reinventati e contaminati da suggestioni lontane.

Bo Bech, GEIST, Copenhagen, Denmark. Copyright: TASCHEN

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Un'invenzione che ha cambiato tutto

L'introduzione del frigorifero nelle case ha rivoluzionato il modo di mangiare e procurarsi il cibo. Molte famiglie hanno rinunciato al lavoro negli orti e si è cominciato a consumare anche prodotti fuori stagione. È diventato in fretta l'elettrodomestico più diffuso e si è trasformato in luogo di conforto e ristoro (grazie anche alla luce interna, che ti accoglie nelle incursioni notturne). 

Sven Elverfeld, AQUA, Wolfsburg, Germany. Copyright: TASCHEN

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Questione di personalità

Ogni chef di prestigio ha un suo stile peculiarissimo anche nella selezione dei cibi che conserva in casa e che utilizza per sfamare i propri cari. Qui, nel frigo e nella dispensa delle loro case, nascono le prime fasi degli esperimenti culinari top level. I piatti deluse e i mix innovativi degli ingredienti di tutti i giorni che diventeranno leggenda. 

Magnus Nilsson, FÄVIKEN, Järpen, Sweden. Copyright: TASCHEN

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cucina