Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Torta pasqualina, 3 cose da sapere sulla ricetta ligure

La torta pasqualina è perfetta in tavola per Pasqua ma anche nel cesto del picnic di Pasquetta: ecco la vera ricetta ligure

Torta Pasqualina la vera ricetta ligure
Getty Images

La torta pasqualina, tipica della tradizione ligure, è la torta salata ideale da inserire nel menu del pranzo di Pasqua, ma è perfetta anche per i picnic primaverili, a cominciare da quello di Pasquetta. Ecco la sua storia e la ricetta per prepararla a regola d'arte.

  1. Pare che la torta Pasqualina, in origine, oltre a dimostrare l'abilità di chi la cucinava, fosse anche un piatto simbolico, perché veniva preparata sovrapponendo 33 sfoglie, in omaggio agli anni di Cristo. Documentata già dal XVI secolo nel Catalogo delli inventori delle cose che si mangiano et si bevano, ha molteplici varianti, dovute soprattutto ai prodotti tipici della zona in cui viene preparata.
  2. La ricetta tipica di Genova propone un ripieno di verdure, come le bietole, ma ha anche varianti con piselli freschi e carciofi (d'obbligo il carciofo spinoso violetto di Albenga). Sempre in Liguria, ma a Ventimiglia, invece delle bietole vengono usate nel ripieno delle erbette selvatiche, come caccialepre, ortica, allattalepre e songino. Di uso più comune, sono gli spinaci, che via via sono diventati la verdura più usata per preparare questo piatto.
  3. Uova e formaggio sono due ingredienti insostituibili nella torta pasqualina: le uova, soprattutto, hanno un alto valore simbolico, perché rappresentano la rinascita della vita, la sua vittoria sulla morte. In più, assieme al formaggio, un tempo le uova erano utilizzate maggiormente nelle ricorrenze speciali, come la Pasqua, perché ingredienti costosi e non alla portata di tutte le famiglie.
    Pubblicità - Continua a leggere di seguito

    Per celebrare la Pasqua, ecco l'intramontabile ricetta della torta pasqualina proposta da Buitoni, facile da realizzare con la pasta sfoglia pronta e con un ripieno a base di spinaci.

    Getty Images

    • In una padella scalda l'aglio in poco olio, unisci gli spinaci (freschi o congelati) e cuoci per 2-4 minuti a fuoco medio regolando di sale e pepe a fine cottura.
    • Leva dal fuoco, elimina l'aglio e passa nel mixer. Trasferisci in una ciotola e aggiungi 2 cucchiai di parmigiano e due uova.
    • In un'altra ciotola amalgama la ricotta, 3 cucchiai di parmigiano, 3 uova sbattute, la maggiorana, sale, pepe e noce moscata. Con la Pasta sfoglia rotonda Buitoni fodera una tortiera lasciandola nella sua carta antiaderente. Versa il ripieno di spinaci livellandolo bene, poi versa sopra la crema di ricotta e livella.
    • Con il dorso di un cucchiaio fai sette conche, una al centro e sei laterali, e in ognuna metti un 7 tuorlo, facendo attenzione a non romperli. Sbatti leggermente i bianchi d'uovo avanzati e cospargi la superficie di ricotta con un velo di albumi.
    • Spolvera la torta pasqualina con il parmigiano rimasto e poi stendi l'altro disco di sfoglia. Chiudi i bordi e spennella con un altro uovo sbattuto.
    • Cuoci in forno a 200° per circa 25 minuti e la Torta Pasqualina è pronta da portare in tavola o da mettere nel cesto per il picnic di Pasquetta.
      Pubblicità - Continua a leggere di seguito
      Altri da Pasqua