Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Sesso: lo smartphone a letto è nemico della coppia

Molte di noi vanno a letto con un terzo incomodo: è lo smartphone, vero killer dell'eros di cui dobbiamo imparare a fare a meno

Getty Images

Fuori lo smartphone dai nostri letti: più sesso e meno tecnologia! Mai come ora c'è bisogno di una presa di posizione netta contro il terzo incomodo per eccellenza: soprattutto in vista delle vacanze, che sono l'occasione ideale per ritrovarsi come coppia, lontani dallo stress quotidiano. E invece...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il sesso in vacanza? Rovinato dallo smartphone

Lo sa bene Durex (www.durex.it), che nel Regno Unito ha condotto uno studio su 2.000 persone per analizzare le aspettative delle coppie in vacanza sulla qualità dell'intimità: bene, nella maggioranza dei casi, le aspettative di ritrovarsi a far scintille a letto sono state deluse. Si tratta di un problema che riguarda principalmente i giovani, sotto i 35 anni, che passano la maggior parte del loro tempo libero sul cellulare.

Getty Images

Bye bye intimità

Il 40 per cento degli intervistati ha infatti raccontato di essere meno propenso a prendere l'iniziativa se il partner è impegnato con il cellulare, e il 41% ha confessato che la maggior parte delle notti passate con il proprio partner in vacanza si esauriscono con ognuno concentrato sul proprio cellulare. E, assurdo ma vero, c'è addirittura chi utilizza il telefono anche durante il rapporto sessuale!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Social media sì, ma con moderazione

Potremmo stare ore a parlare di come il problema non siano i mezzi in sé - quindi in questo caso lo smartphone, ma anche i social media - ma l'uso che ne si fa, ed è un dato di fatto che in vacanza si posta il 65% di volte in più rispetto alla vita normale. Il che significa che durante quei momenti di relax e divertimento che si potrebbero trascorrere piacevolmente con il proprio partner, si sta con gli occhi fissi su uno schermo. Alla faccia dell'erotismo e della voglia di fare sesso. 

Durex ha fatto un esperimento, portando sei coppie in un fantastico resort per una vacanza: una parte avrebbe passato le vacanze senza tecnologie e una parte invece avrebbe continuato ad usare il cellulare. Il risultato? Nemmeno a dirlo, le coppie senza tecnologie ne hanno guadagnato in benessere ed intimità (insomma, si sono dedicate a fare l'amore senza distrazioni tecnologiche).

Getty Images

Come resistere alla tentazione

Resistere alla tentazione di usare il telefonino è difficile ma, se lo si vuole davvero, è allo stesso tempo molto semplice. Se non basta un accordo, e un impegno verbale, a mali estremi, estremi rimedi: niente password per il wi-fi in camera! Pensate a cosa potreste fare in quei momenti lontani dallo smartphone. Sì, esatto, proprio quello. Sesso a volontà!

Gli altri danni dello smartphone

A parte il sesso, lo smartphone rovina anche il sonno perché spesso ci dimentichiamo di togliere (o almeno abbassare) la suoneria. Basta infatti una notifica di Facebook o un messaggio inaspettato su WhatsApp - quanti scrivono a qualsiasi ora del giorno e della notte senza pensare agli altri che magari stanno dormendo - per saltare in aria. Che dire poi della retroilluminazione dei tasti e dello schermo che affatica la vista. Su, dai, spegniamolo, soprattutto in vacanza! E tuffiamoci con lui tra le lenzuola, sarà molto (ma molto) più divertente!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Sesso