Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Il Tantra Yoga di Sting è una salvezza per il sesso, la coppia e l'anima

Per migliorare, o ritrovare l'intesa nella vita di coppia è certo consigliabile passare anche attraverso la sfera intima; e se c'è qualcosa in cui il Tantra yoga è eccezionale questa è il far aumentare notevolmente, grazie a 3 semplici esercizi, il piacere durante i rapporti,

La notizia è che lo yoga, ormai, è un po' come l'avocado: lo si trova ovunque, in tutte le salse, declinato a qualunque ruolo salvifico e benefico gli si voglia affidare. Ma qui, dopo aver ammirato la trasformazione in pratica molto sexy grazie a un video di Kendall Jenner, vogliamo parlavi del Tantra yoga, e con cognizione di causa. Perché sarebbe uno sbaglio dimenticare, che questa , al netto di mode a derive odierne, è in sostanza una pratica antichissima, che si trascina dietro da millenni insegnamenti tutt'altro che trascurabili. Dunque se è vero che ci sono prove inconfutabili e tangibili del fatto che lo yoga faccia vivere più a lungo, è altrettanto vero che esso ha grandissime potenzialità anche per quanto riguarda la vita di coppia. E, sì, per vita di coppia intendiamo, in questo caso, soprattutto quella sessuale che, ca va sans dire, non è mai troppo slegata anche da una profonda intesa emotiva.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Venendo al sodo: che cos'è il Tantra yoga? Prima di tutto sgombriamo il campo da sorrisetti maliziosi che vorrebbero ricondurre il tutto a prestazioni epiche se non fantascientifiche, in un immaginario deviato di cui il musicista Sting e le sue "sette ore di fila di sesso grazie al tantra" (di recente rettificate ma in modo nebuloso) è in parte responsabile. Il Tantra yoga, in realtà, essendo la branca della disciplina più specificamente correlata al mondo dell'eros, insegna ad avere il pieno controllo del corpo, delle sue potenzialità e farne l'uso migliore, senza il freno di paure o ansie, e tutto ciò è fonte di grande giovamento anche per la vita sessuale, che nella cultura indiana è considerata sacra.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Lo yoga, attraverso tecniche diverse (esercizi fisici e posizioni da mantenere, respirazione, rilassamento), aiuta a raggiungere la condizione tantrica e quindi a godere di più anche dei momenti di intimità di coppia. Ecco perché.

  • Alcuni esercizi di mobilizzazione sciolgono le tensioni concentrate nella zona del bacino, che bloccano i movimenti e riducono la sensibilità.
  • Ci sono posizioni yoga che incrementano le energie sessuali, perché creano un flusso energetico dalla parte bassa della schiena verso la testa. In tal modo riducono anche i blocchi psicologici che impediscono di godere pienamente della vita amorosa.
  • Imparare a controllare la respirazione con opportuni esercizi permette di amplificare anche il piacere sessuale (ad esempio, espirare profondamente con la bocca aiuta a lasciarsi andare e allungare le inspirazioni prolunga l'amplesso).

    Ma se il vostro partner è restio a iscriversi a un corso di Tantra yoga, oppure se, ve lo concediamo, non avete materialmente il tempo di prendervi un'ora o più per iniziare un percorso del genere, beh eccovi qua il tantra in pillole, ovvero 3 esercizi privi di controindicazioni che potete fare da sole anche tutti i giorni, e che, vedrete, contribuiranno a rendere più piacevole quello che già lo dovrebbe essere, e pure parecchio.

    1. Supine, gambe piegate, piedi in appoggio a terra. Inspirando, ruotate il bacino all'indietro, in modo da appoggiare al suolo la zona del coccige e da inarcare il tratto lombare della colonna vertebrale. Espirando, ruotate il bacino in avanti, appoggiando al pavimento tutta la zona lombare. Almeno 10 ripetizioni.
    2. Supine, gambe piegate, piedi in appoggio a terra, braccia lungo i fianchi. Inspirando, sollevate il bacino da terra e portate le braccia tese ai lati della testa. Espirando, ritornate alla posizione di partenza. Almeno 10 ripetizioni.
    3. Eseguite delle respirazioni diaframmatiche complete e profonde, abituandovi ad effettuarle in modo che sia l'inspirazione che l'espirazione si svolgano in tre fasi: inspirando, gonfiate prima l'addome, poi la parte centrale del torace, infine la parte superiore del torace (area clavicolare). Espirando, sgonfiate le tre zone gradualmente, partendo da quella più bassa. Ripetete per alcuni minuti.

      E fateci sapere com'è andata!

      Foto di Cristian Newman su Unsplash

      Pubblicità - Continua a leggere di seguito
      Altri da Sesso