Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Malattie sessualmente trasmissibili: quanto ne sai?

È da poco passata la Giornata Mondiale per la Salute Sessuale e su questo argomento non bisogna mai abbassare la guardia: tutto ciò che c'è da sapere sulle MTS

Getty Images

Sicuramente hai sentito parlare più volte di malattie sessualmente trasmissibili: si tratta di tutte quelle malattie infettive che si trasmettono con le attività sessuali (attraverso rapporti sessuali vaginali e anali non protetti, ma anche orali).

Relativamente a questi disturbi i dati sono allarmanti: i casi di malattie a trasmissione sessuale infatti negli ultimi anni sono in aumento, soprattutto per quanto riguarda sifilide e clamidia. Per prevenire il contagio è quindi fondamentale la prevenzione, che passa sia dall'uso del preservativo sia dall'informazione: è quindi molto importante conoscere quali sono queste malattie e i loro sintomi per riuscire a individuarle precocemente (fonte salute.gov.it), ricordandosi sempre di chiedere consiglio al proprio medico curante.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Candida vaginale

La candida è un'infezione causata da un fungo che normalmente è presente nel nostro organismo, ma che in determinate condizioni può dare luogo a disturbi. Si riconosce facilmente dalle perdite vaginali bianche, che si presentano accompagnate da bruciore e prurito, e si cura con una terapia antimicotica.

Epatite C

L'epatite C, causata anch'essa da un virus, è una malattia che colpisce il fegato: il suo esordio è spesso senza sintomi, ma se non si interviene la patologia può provocare la cirrosi epatica.

Clamidia

La clamidia è un'infezione causata da un batterio che, se non curata con un'adeguata terapia antibiotica, può causare infertilità. Può essere difficile da individuare perché può essere asintomatica per un periodo di tempo molto lungo.

Herpes

L'herpes è causato da due ceppi virali, ovvero l'Herpes simplex tipo 1 (HSV-1) e l'Herpes simplex tipo 2 (l'HSV-2). Causa vescicole molto dolorose sulla pelle e sulle mucose.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Hiv e Aids

L'Aids, una malattia che attacca e debilita il sistema immunitario, è causata dal virus Hiv: per evitare che si sviluppi fin da quando viene rilevata la sieropositività attraverso un test apposito (che hanno fatto in diretta persino Rihanna e il principe Harry, in occasione della Giornata Mondiale contro l'Aids) è necessario assumere farmaci antiretrovirali, in grado di tenere l'infezione da Hiv sotto controllo.

Papillomavirus

Il papillomavirus (HPV) è una delle cause del cancro al collo dell'utero: il virus può rimanere latente per anni nell'organismo, senza dare particolari sintomi (che, quando compaiono, segnalano che la malattia è in stadio avanzato). Può essere individuato attraverso il pap-test, e ci si può proteggere dall'infezione con un vaccino ad hoc, anche se per evitare il contagio è sempre consigliato l'uso del preservativo.

Trichomonas vaginalis

Il trichomonas è un protozoo, che causa una malattia molto contagiosa: colpisce soprattutto le donne e si può riconoscere dalle perdite vaginali, che sono schiumose, giallastre e maleodoranti.

Sifilide

La sifilide, causata da un batterio (Treponema pallidum),è una malattia molto seria: si sviluppa in diversi tempi e per questo bisogna intervenire prontamente. Infatti, se non curata, può portare a gravi complicanze (cardiopatie, demenza, cecità, paralisi e anche morte).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Sesso