Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Lavanda: come fare e usare l'olio essenziale

Profumo di Provenza: come usare l'olio essenziale di lavanda per dormire meglio, come lenitivo e idratante, e la ricetta per farlo in casa!

Il profumatissimo olio essenziale di lavanda ci fa venire in mente i vasti campi della Provenza, che si riempiono di questi fiori dalla fine di giugno alla seconda metà di agosto. Ecco come usarlo, la ricetta fai da te e perché devi sempre tenerlo nell'armadietto del bagno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Olio essenziale di lavanda: dolori mestruali e sonno sereno

Applicare una crema a base di olio essenziale di lavanda, oppure un olio corpo che lo contiene, aiuta a lenire i dolori mestruali grazie alla sua azione analgesica. Può essere usato anche per alleviare il male causato da strappi muscolari e reumatismi e per dormire meglio, versandone qualche goccia su un panno tenuto vicino al cuscino.


Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Olio essenziale di lavanda: fai da te

L'olio essenziale di lavanda è molto semplice da realizzare in casa. Dopo aver raccolto la lavanda fresca – meglio di quella secca – i suoi fiori vanno fatti seccare a testa in giù. In seguito bisogna schiacciarli e ricoprirli con l'olio (di mandorle dolci o d'oliva). Metti il barattolo in un luogo soleggiato per un periodo che va da tre a sei settimane, al termine delle quali l'olio va filtrato e messo in una bottiglietta scura. È possibile ripetere il procedimento per ottenere un olio dall'aroma più intenso.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Olio essenziale di lavanda: pout-pourri

Per regalare alla casa un delicato profumo provenzale, puoi realizzare facilmente in casa il pout-pourri. Prendi i classici pacchettini di fiori secchi e versaci una decina di gocce di olio essenziale di lavanda. Se li metti negli armadi la lavanda ha un effetto antitarme.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Olio essenziale di lavanda: cistite

La cistite è un problema che colpisce molte donne, e l'olio essenziale di lavanda - che ha un'azione antisettica - può essere utilizzato, diluito nell'acqua insieme ad un cucchiaio di bicarbonato, per fare lavaggi esterni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Olio essenziale di lavanda: scottature

Grazie al suo potere lenitivo si può usare l'olio essenziale di lavanda per curare eritemi solari, ustioni, ma anche punture d'insetti e persino le irritazioni causate da un incontro ravvicinato con una medusa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Olio essenziale di lavanda: pelli secche

In caso di pelle secca o rovinata è possibile usare l'olio essenziale di lavanda come perfetto rimedio idratante. Ne bastano poche gocce, da applicare massaggiando con un guanto di spugna bagnato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute