Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Disturbi in vacanza: come risolverli in fretta con i rimedi naturali e omeopatici

Come prevenire e curare colpi di sole, scottature ed eritemi, mal d'auto e jet lag, punture di zanzare e di meduse, così da non farsi rovinare le ferie

disturbi-rovina-vacanze-cause-rimedi-naturali-omeopatici
Getty Images

Come prevenire o curare i classici disturbi rovina vacanze, magari ricorrendo ai rimedi naturali oppure omeopatici? Ecco i consigli pratici del dottor Stefano Occhiuto, medico chirurgo specialista in dermatologia, esperto in omeopatia.

Come evitare il mal d'auto e il mal di mare

La partenza per una vacanza è un momento carico di aspettative ma può comportare anche inconvenienti, specie se si devono affrontare lunghi viaggi. A chi in genere soffre di chinetosi, un disturbo legato al movimento di mezzi di trasporto quali nave o auto, e che si manifesta con nausea, vertigine e vomito, consiglio Cocculine, un medicinale omeopatico che può aiutare ad alleviare i fastidi legati agli spostamenti. Ne vanno assunte 2 compresse 3 volte al giorno, sia alla vigilia del viaggio che nel giorno della partenza. Se i sintomi dovessero comunque presentarsi, allora può essere d'aiuto assumerne immediatamente 2 compresse, ripetendo l'assunzione anche ogni ora fino al miglioramento dei sintomi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Come affrontare la paura di volare e il jet lag

Ansia per un lungo viaggio in aereo?Gelsemium 30 CH, 5 granuli la sera prima del viaggio e 5 granuli un'ora prima della partenza è il medicinale omeopatico che può aiutare chi ha paura di volare. Se poi, una volta arrivati a destinazione, è la sintomatologia da jet lag a prevalere, si può assumere Nux vomica 9 CH, 5 granuli mattino e sera, se i disturbi del sonno sono accompagnati da risvegli precoci e difficoltà digestive; Kalium phosporicum 30 CH, 5 granuli mattino e sera, è da preferire quando non si riesce a dormire per troppa stanchezza.

Come curare scottature ed eritemi solari

La pelle va protetta dai raggi Uv non solo nelle ore più calde, ma durante tutta l'esposizione, al mare come in montagna.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

L'omeopatia è una buona alleata sia per prepararsi all'esposizione solare, sia per aiutare a riparare eventuali danni. In via preventiva si può assumere Hypericum perforatum 15 CH, 5 granuli mattino e sera cominciando 15 giorni prima dell'esposizione.

In caso di scottature ed eritemi il primo medicinale omeopatico cui pensare è Apis mellifica 15 CH, 5 granuli 4 volte al giorno. Se l'eritema è bruciante e compare febbre improvvisa, andrà assunto Belladonna 9 CH, 5 granuli 3 volte al giorno; Cantharis 9 CH, 5 granuli 3 volte al giorno, è indicato invece in caso di bolle e ustioni cutanee. A livello topico poi è possibile alleviare prurito e fastidio dell'eritema e delle ustioni solari applicando Ciderma, un unguento da spalmare sulla pelle pulita 1-2 volte al giorno, evitando l'esposizione al sole delle parti interessate, poiché questo medicinale contiene Hypericum perforatum, dall'azione fotosensibilizzante.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

SOS punture di insetti

Per prevenire le punture consiglio di iniziare ad assumere un mese prima rispetto all'inizio dell'estate il medicinale omeopatico Ledum palustre 5 CH, 5 granuli al mattino e alla sera. E se si viene punti?

Ledum palustre 5 CH va utilizzato, 5 granuli 2 volte al dì, per lenire il prurito da punture di zanzare soprattutto, ma anche di altri insetti. Una dose di Pyrogenium 30 CH dopo la puntura di api, vespe o ragni è utile per evitare infezioni. Apis mellifica 15 CH, 5 granuli ripetuti anche ogni ora, può essere di aiuto per il dolore urente e acuto scatenato da punture di tracina o ustioni di meduse. Se il processo irritativo causa una suppurazione locale, va assunto Hepar sulphuris 5 CH, 5 granuli 3 volte al dì. In caso di bruciori o lesioni da contatto con con alcune meduse o alghe urticanti il medicinale omeopatico Urtica urens 5 CH può aiutare a lenire il prurito e a favorire la cicatrizzazione della parte interessata; ne vanno assunti 5 granuli ogni ora.

Troppo sole, i rimedi giusti

Gonfiori e dolori articolari e muscolari, soprattutto alle gambe, sono tra i disturbi più diffusi in estate, quando il caldo si fa davvero intenso. In questi casi può essere d'aiuto il farmaco Bryonia alba 5 CH, 3 granuli per 3 volte al giorno, che può aiutare a far diminuire i dolori dovuti alla calura.

Quando le difese immunitarie si abbassano a causa della stanchezza, è facile che insorgano anche piccoli disturbi come l'herpes labiale. Per intervenire subito è utile Apis mellifica 15 CH, 5 granuli ogni 2 ore non appena ci si accorge dei primi pizzicori: può aiutare a fermare l'herpes prima della sua "esplosione". Se non si riesce a intervenire tempestivamente allora consiglio l'assunzione di Cantharis 9 CH, 5 granuli ogni 3 ore, diradando poi l'assunzione al miglioramento dei sintomi, fino alla guarigione. Per evitare le recidive consiglio Natrum muriaticum 30 CH, 1 tubo dose ogni 10 giorni per 3 volte.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Troppa aria condizionata: disturbi e rimedi

Gli sbalzi di temperatura favoriscono la proliferazione di virus e batteri nelle alte vie aeree e digestive che possono causare diversi disturbi.

Uno dei primi a insorgere è il mal di gola: 5 granuli ogni 2 o 3 ore di Aconitum 9 CH possono essere un valido aiuto per alleviare il fastidio. Se invece si tratta di un'infiammazione più estesa e dolorosa, il medicinale omeopatico più indicato è Phytolacca 7 CH, per aiutare a placare il rossore e il dolore laringeo; ne vanno assunti 5 granuli ogni 2 ore. A seguito di diversi sbalzi di temperatura possono insorgere anche febbre e brividi. In questi casi una valida soluzione è Belladonna 9 CH, 5 granuli ogni ora. Anche la dissenteria è un disturbo molto comune in estate, che può essere dovuto sia a uno scorretto utilizzo dell'aria condizionata, sia al cambio di alimentazione o ad un abuso di cibo e alcolici. In ogni caso consiglio di assumere il farmaco omeopatico Aloe 9 CH, 5 granuli dopo ogni manifestazione di dissenteria.

Vacanze sicure e in salute: fai prevenzione

  • Consulta il medico: soprattutto se viaggi in Paesi in via di sviluppo, valuta con il tuo medico l'opportunità di sottoporti a vaccinazioni o a chemioprofilassi. Un consulto medico è opportuno anche per chi programma viaggi estremi e avventurosi, per le persone con compromissione immunitaria, per i bambini e per le donne in stato di gravidanza.
  • Informati sull'assistenza sanitaria: prima di partire informati sulla possibilità di usufruire dell'assistenza sanitaria nel Paese in cui ti stai dirigendo e provvedi con un'assicurazione se la copertura è scarsa o assente. Puoi ottenere informazioni precise sul sito del Ministero della Salute (salute.gov.it).
  • Fai attenzione all'igiene: informati sulla presenza o meno di acqua potabile e sui luoghi più sicuri dove acquistare e consumare cibi e bevande. Acqua e alimenti di altri Paesi possono non essere sicuri, e veicolare diversi batteri. Per questo, presta maggior attenzione all'igiene: andrebbero evitati cibi crudi o troppo elaborati.
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Speciale estate