6 modi infallibili per non ammalarti in vacanza

Per non farti rovinare le ferie da piccoli disturbi ecco alcuni consigli da mettere sempre in pratica

Ammalarsi in vacanza
Getty Images

Prima del maltempo o dell'hotel ampiamente al di sotto delle aspettative è ammalarsi durante le ferie il peggior incubo di chi deve partire, specialmente se come meta è stata scelta una località esotica e paradisiaca. Diciamo che la prospettiva di passare la vacanza chiusa in albergo perché non stai bene non è per niente allettante: per questo per evitare di rovinarti il tuo meritato periodo di relax devi assolutamente tenere a mente alcuni consigli utili, come quelli stilati dal motore di ricerca di voli Jetcost (jetcost.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Assicurati di aver fatto tutti i vaccini

Sul sito del Ministero della Salute c'è una pagina che informa su tutti i vaccini obbligatori e raccomandati in ogni Paese (salute.gov.it/portale/temi/paginaRicercaDBMalattie.js), da consultare per tempo prima di partire per qualsiasi viaggio. Chiedi anche consiglio al tuo medico in modo da valutare le eventuali vaccinazioni da fare, per malattie come tetano, difterite, tifo, dengue, epatite A e B, febbre gialla e poliomielite.

2. Proteggiti dalle zanzare

Relativamente alla questione vaccini, sappi che le punture di zanzara non sono solo fastidiose, possono anche essere veicolo di gravi malattie in alcune zone del mondo. I rimedi per combatterle sono tanti, dai semplici repellenti cutanei da applicare su tutto il corpo, facendo attenzione agli occhi e alle ferite sulla pelle, ai vecchi metodi naturali come l'olio di soia o l'olio di eucalipto citrato. L'ideale poi è che la stanza, o il letto stesso, siano muniti di zanzariere.

3. Non dimenticare mai la crema solare

La crema solare (ecco come scegliere quella che fa per te) è la tua unica alleata contro insolazioni, eritemi, ustioni, vesciche e reazioni come febbre, brividi, nausea o colpi di calore. Ricordati anche di metterti all'ombra nelle ore più calde, di indossare gli occhiali da sole e un abbigliamento adeguato, evitando di stenderti sul lettino nelle ore centrali della giornata o per troppe ore di fila.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. L'importanza dell'igiene quando mangi fuori casa

Le stoviglie sporche possono essere veicolo di batteri come l'Escherichia coli, lo Stafilococco aureo o la salmonella, così come la spugna che utilizzi per lavare piatti, posate e bicchieri. Al ristorante non temere di chiedere cambi, e se vai in una casa vacanza sostituisci frequentemente la spugna che usi in cucina.

5. Bevi acqua imbottigliata

In estate devi bere molta acqua, soprattutto quando le temperature sono più torride, accompagnando l'idratazione con una corretta alimentazione ricca di frutta e verdura. In questo modo infatti il corpo (reni, fegato, cuore e stomaco) lavora meglio, il sangue è più fluido e migliora anche l'aspetto della pelle. Ma attenzione: in alcuni Paesi è meglio non bere l'acqua del rubinetto ma esclusivamente quella in bottiglia, da usare anche per l'igiene personale. Stessa regola vale anche per il ghiaccio.

6. Non stravolgere la tua alimentazione

Se in vacanza stravolgi le tue solite abitudini alimentari puoi rischiare intossicazioni alimentari, vomito, diarrea, dolori addominali e febbre, per cui evita di fare esperimenti o di assumere alimenti che possano comportare rischi. Cerca anche di non mangiare troppo rispetto al solito e, se ami portarti cibo preparato da te (con materie prime sempre di ottima qualità) in spiaggia, utilizza sempre una borsa termica per trasportarlo in modo che si mantenga fresco più a lungo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute