Mal di testa da (e nel) weekend: come evitarlo in 5 mosse

Si chiama così perché colpisce nel fine settimana e in vacanza, cosa fare per non farsi rovinare il relax

Mal di testa da weekend
Getty Images

Il mal di testa da weekend è una vera e propria insidia, in grado di rovinarti il fine settimana se non addirittura l'intera (e agognata) vacanza. Hai fatto il conto alla rovescia fino al giorno della partenza, pregustandoti qualche giorno interamente dedicato al relax senza pensare a niente che abbia a che fare con il lavoro, sarebbe un vero peccato se lui (il mal di testa) ti rovinasse la festa e facesse capolino dalla valigia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Per questo, per evitare di ritrovarti il primo giorno di ferie con un mal di testa da vacanza lancinante, anche se in questi giorni stai ancora lavorando puoi già provare qualche stratagemma per riuscire a tenerlo alla larga definitivamente.

1. Non rallentare di colpo il ritmo

Se nelle ultime settimane hai corso alla velocità della luce per finire i lavori che avevi in sospeso, non frenare di colpo: cerca di rallentare i tuoi ritmi gradualmente, cercando anche di concederti più pause del solito.

2. Tieni d'occhio l'alimentazione

Una buona norma per evitare il mal di testa da vacanza è mangiare bene, seguendo un'alimentazione sana ed equilibrata anche durante i giorni lavorativi, e anche se vai in pausa pranzo al ristorante: ecco come fare le scelte più sane e cerca di evitare cibi troppo grassi o un eccesso di piatti a cui non sei abituata. Ricordati poi di fare sempre una buona colazione che preveda alimenti ricchi di zuccheri come fette biscottate con la marmellata o il miele, senza mai dimenticare la frutta.

Getty Images

3. Fai attività fisica

Una delle principali cause del mal di testa da weekend è la sedentarietà. Per questo motivo, anche se passi ore seduta ad una scrivania in ufficio, cerca di muoverti il più possibile partendo anche dalle piccole cose come prendere le scale anziché l'ascensore, o alzarti per andare a parlare con i colleghi anziché telefonare. Se poi riesci ad abbinare a queste sane abitudini quotidiane anche qualche ora in palestra, o una lunga passeggiata in un parco cittadino complice la bella stagione, ancora meglio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. Rispetta il ritmo sonno-veglia

Il primo giorno di riposo nel weekend o in vacanza, si sa, la tentazione di restare a letto fino a tardi per recuperare le ore di sonno perse durante le settimane lavorative beh, non è mai una buona idea specialmente se sei predisposta all'emicrania. Nei primi giorni di stop è sempre meglio, ancora una volta, procedere per gradi senza sconvolgere i propri ritmi.

5. Dedicati ad attività rilassanti

Cerca di individuare quale può essere l'attività rilassante che può fare al caso tuo, da praticare sia prima della partenza che durante la vacanza o il weekend fuori casa. C'è chi sceglie lo yoga, chi la meditazione, chi si affida alle discipline orientali come il tai chi o a chi basta andare un pomeriggio in una spa. Approfitta dei periodi di minor carico lavorativo per sperimentare!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute