Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Colazione: 5 consigli per farne il momento migliore della giornata

Sì, lo ribadiamo, la colazione è il pasto più importante della giornata, e può aiutarti a iniziarla col sorriso, soprattutto se per te il risveglio è un trauma

consigli-buonumore-risveglio
Disney

Ogni giorno affrontiamo una sfida ardua: c'è infatti un delicatissimo (e anche un po'sottovalutato) momento in cui si potrebbero decidere letteralmente le sorti del mondo. È, rullo di tamburi, il risveglio, il tragico momento in cui la sveglia suona. Secondo 6 italiani su 10 infatti quei pochi attimi sono un vero e proprio trauma, difficile da affrontare serenamente, senza un'annessa dose di nervosismo, stanchezza residua se non addirittura rabbia. Solo le persone dette allodole, quelle che la mattina presto danno il meglio di sé, lo vivono con serenità.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come rimediare? Alcuni psichiatri e nutrizionisti hanno identificato una possibile soluzione nella colazione, il pasto che si dimostra ancora una volta, davvero, il più importante della giornata. Ecco le 5 regole fondamentali per farne il miglior inizio di giornata possibile.

1. Fai sempre colazione!

Mai saltarla, perché dopo così tante ore a digiuno serve fare subito il pieno di energia, specialmente se dobbiamo affrontare una giornata lavorativa, su mezzi pubblici affollati o in mezzo al traffico, altrimenti il calo di zuccheri e conseguente nervosismo è in agguato. La regola d'oro? Fare colazione rigorosamente entro un'ora dal momento del risveglio: ti aiuterà anche a non pasticciare durante la giornata.

2. Scegli bene cosa mangiare a colazione

È importante anche scegliere il menu giusto: c'è chi a colazione è abituato a consumare una tazzina di espresso, un cappuccino o un the e una brioche, ma l'ideale è mangiare sempre una porzione di cereali e derivati, una tazza di latte o yogurt che fornisce proteine, calcio, fosforo e potassio, e frutta fresca di stagione. In totale l'apporto calorico della prima colazione deve essere compreso tra il 15 e il 20 per cento (se poi non farai lo spuntino di metà mattinata) del fabbisogno giornaliero totale, e deve prevedere anche proteine, e non solo zuccheri..

3. Keep calm e alzati un po' prima

Inoltre si sa, al mattino si è sempre di corsa, e proprio per questo è di ottimo aiuto prolungare in qualche modo la permanenza a casa, e godersi con calma ogni istante della colazione: certo, anticipando la sveglia si rubano alcuni minuti al prezioso sonno, ma sono di sicuro momenti ben spesi. Non dimenticare di lasciare le tapparelle leggermente aperte, in modo da far entrare luce nella stanza e rendere il risveglio più naturale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. Spegni lo smartphone!

Importantissimo poi spegnere tutte le possibili distrazioni tecnologiche (televisione o smartphone che siano) e rimandare tutte le incombenze al post colazione, in modo da dare una doverosa precedenza alle sane chiacchiere in famiglia. 

5. Portati avanti la sera prima

Infine un consiglio: se siete tra coloro che al mattino sono veri e propri zombie, è meglio andare a letto dopo aver già preparato tutto l'occorrente per la mattina. Così il risveglio sarà infinitamente più piacevole se dobbiamo solo sederci a tavola! Se poi è apparecchiata con cura, contribuirà ad aumentare il buonumore e a iniziare con il piede giusto.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute