L'olio essenziale alla lavanda è ciò che ci vuole per liberarsi da 1000 pensieri: tutti i benefici

Contro ansia, insonnia e stress ma utile anche in caso di febbre e raffreddore, stanchezza e dolori muscolari: i mille volti ed utilizzi dell'olio essenziale alla lavanda

L'olio essenziale alla lavanda è uno dei prodotti più usati in aromaterapia. Prima di tutto per il suo fantastico profumo ma anche perché è molto versatile nelle sue tante proprietà e molti benefici. Scopriamoli insieme. Se hai qualche dubbio chiedi consiglio in erboristeria.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come si usa l'olio essenziale di lavanda

Prima di tutto, una raccomandazione importante: acquista un olio puro al 100% e senza componenti chimici (puoi anche provare a farlo in casa!). Se lo usi per la prima volta inizia con piccole dosi, l'olio è sicuro e di solito ben tollerato ma potresti essere allergica alla pianta senza saperlo.

L'olio essenziale alla lavanda si può utilizzare in diversi modi, a seconda del suo scopo: nei diffusori, negli umidificatori dei termosifoni, applicato sulla pelle, sul cuscino e sulle lenzuola, nell'acqua del bagno, su un fazzoletto o su un panno.

Per profumare l'ambiente

L'olio essenziale di lavanda invaderà la tua casa con il suo dolce profumo: basta mettere qualche goccia nel diffusore o negli umidificatori dei termosifoni.

Contro l'insonnia

L'olio essenziale alla lavanda è utilissimo per il relax e per addormentarsi con tranquillità. I peluche termici che si riscaldano nel microonde, graditi regali ai bambini (e non!), rilasciano un leggero profumo di lavanda che favorisce il sonno. Moltissime persone sono solite mettere poche gocce di olio sul cuscino. Ottimo, ovviamente, anche per contrastare lo stress e l'ansia.

Contro le crisi di panico

Se soffri di crisi di panico puoi ridurle (calmandoti) respirando il profumo della lavanda. Come? Strofina un paio di gocce sui polsi (o in un fazzoletto) e inspira.

Contro i dolori muscolari

Puoi usare qualche goccia (meglio se diluita in un olio vegetale, ad esempio quello di mandorle dolci) per un massaggio sulle parti doloranti.

Contro il mal di testa

Meraviglioso analgesico contro il mal di testa: basta massaggiare le tempie con un paio di gocce.

Contro la forfora

Massaggia il cuoio capelluto con qualche goccia di olio essenziale di lavanda.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Contro l'acne

La lavanda impedisce la proliferazione di batteri e quindi è molto utile per contrastare l'acne. Aggiungi poche gocce dell'olio alla tua solita crema per il viso e applica il composto sui punti critici.

Contro tagli e ferite

Accelera la guarigione e la cicatrizzazione di piccole ferite e tagli grazie alla sua capacità disinfettante. Applica l'olio in piccole dosi, meglio se diluito in un olio vegetale di base (chiedi consiglio in erboristeria).

Contro le punture di insetti

Allo stesso modo, l'olio essenziale di lavanda è veramente efficace contro le punture di insetto, perché in grado di minimizzare il gonfiore e il prurito. È anche un ottimo repellente.

Contro le bruciature

Le piccole scottature si possono trattare con 2 gocce di lavanda dopo aver passato la zona colpita sotto l'acqua fredda.

Contro i dolori mestruali

La lavanda calma i dolori del ciclo: puoi massaggiare l'addome con l'olio oppure applica sulla zona un asciugamano caldo dove avrai versato le gocce.

Contro la febbre

Applica poche gocce su un panno fresco e strofina la fronte e il collo.

Contro il raffreddore

Massaggia le zone intorno al naso, la fronte e le tempie con poche gocce di olio essenziale di lavanda.

Contro la stanchezza

Dopo una lunga e faticosa giornata di lavoro puoi trovare sollievo con un bel bagno d'acqua calda dove hai versato qualche goccia di olio essenziale alla lavanda. Puoi anche limitarti ad un semplice e veloce ma efficace pediluvio: i tuoi piedi ti ringrazieranno!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute