Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Peperone: i buoni motivi per mangiarlo (sia crudo che cotto)

Tutte le proprietà, i benefici, le vitamine e le controindicazioni dei peperoni (e una ricetta buonissima e facile facile, anche per i vegani)

I peperoni trasmettono subito allegria con i loro colori vivaci: verde, rosso e giallo. Belli e buoni, in verità. Scopriamo insieme tutte le caratteristiche, le proprietà, le vitamine e anche le controindicazioni di questo ortaggio.

Le vitamine

Il peperone (crudo) contiene una notevole presenza di vitamina C, persino maggiore di quello contenuto negli agrumi. Rilevanti anche le diverse vitamine del gruppo B e la vitamina A, soprattutto il betacarotene (indispensabile per la salute della pelle, degli occhi e dei denti). Per quanto riguarda i sali minerali, il peperone è ricco di potassio, ferro, calcio e magnesio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Nella dieta

100 grammi di peperone contengono circa 20 calorie ma sono verdure che rilasciano un alto senso di sazietà quindi sono molto usate nelle diete.

La capsaicina

Si tratta di una sostanza presente in misura maggiore nel peperoncino ma che nel peperone ha ottime proprietà che aiutano il nostro corpo: ha infatti funzioni antibatteriche, analgesiche e antitumorali.

La solanina

I peperoni (così come i pomodori, le patate e le melanzane) contengono la solanina, un glicoalcaloide tossico che, se ingerito in elevate quantità può portare a problemi alla mucosa gastrica e ad emolisi (e in alcuni casi alla morte). Il nostro consiglio è quello di rispettare la stagionalità dei peperoni e di preferire quelli rossi e gialli. Quelli verdi, infatti, presentano un quantitativo leggermente maggiore di solanina (perché non ancora maturi).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Controindicazioni

Il peperone può causare un leggero effetto lassativo ma, soprattutto, può dare problemi di digestione. State attenti se soffrite di disturbi gastrici e chiedete consiglio al vostro medico (o nutrizionista).

Una ricetta per tutti

I peperoni possono essere cucinati sia crudi (anche in ottime insalatone) che cotti. Oggi vi propongo un delizioso piatto unico da preparare in questo periodo: il Chili Vegano con peperoni gialli e rossi (i carnivori possono aggiungere il manzo, ovviamente!).

Ingredienti

  • un peperone giallo e uno rosso
  • una carota
  • 200 grammi di fagioli, preferibilmente neri e già cotti
  • 350 grammi di passata di pomodoro
  • 120 grammi di mais
  • 50 grammi di olive nere denocciolate
  • sale
  • olio extravergine d'oliva
  • peperoncino o paprika in polvere (io metto quella dolce, ad esempio, va tutto a gusti)

    Preparazione

    Scaldate l'olio in una pentola e aggiungete i peperoni e le carote tagliati a pezzettini. Fate cuocere per 10 minuti. Aggiungete la passata di pomodoro. Continuate la cottura per 30 minuti. Assaggiate e regolate di sale e peperoncino (o paprika). Aggiungete i fagioli, le olive e il mais. Servite in piatti fondi con tortillas o patatine di mais (o con il riso bianco).

    Photo Credit Cara / Unsplash.com

    Pubblicità - Continua a leggere di seguito
    Altri da Salute