Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Insonnia non ti temo: prova i rimedi naturali e omeopatici per dormire presto e bene

Il 17 marzo è la Giornata mondiale del sonno, perché dormire bene è importante, ma non è scontato riuscirci: se fai fatica ad addormentarti o dormi male, ecco i consigli e i rimedi che funzionano

dormire-bene-rimedi-naturali
Getty Images

Se fai fatica ad addormentarti, o il tuo sonno si interrompe più volte durante la notte sei in buona compagnia: di insonnia soffrono circa 12 milioni di persone in Italia, di cui 4 milioni in maniera cronica e non a caso l'ultimo venerdì prima dell'equinozio di primavera (nel 2017 il 17 marzo) si celebra il World sleep day, la Giornata Mondiale del Sonno. Perché dormire bene è importante, ma non è scontato riuscirci: «Negli ultimi decenni sono aumentati moltissimo i pazienti che lamentano difficoltà ad addormentarsi o risvegli notturni», spiega il dottor Andrea Calandrelli, medico di famiglia di Roma, specialista in medicina interna ed esperto in omeopatia. «L'insonnia è un disturbo sempre più attuale, spesso correlato a ritmi di vita frenetici, ansia e stress, ma anche all'essere continuamente connessi a internet tramite tablet e smartphone, un'abitudine che inibisce la produzione di melatonina e causa un'alterazione del regolare ciclo del sonno».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Sonno e alimentazione

L'alimentazione e alcune buone abitudini possono certamente aiutarti. Attenzione a ciò che mangi e bevi 3 ore prima di andare a dormire, vanno evitate sostanze eccitanti o abbuffate, che comporterebbero lunghi tempi di digestione. Tra i rimedi naturali contro l'insonnia si può ricorrere a una tisana rilassante aiuta a conciliare il sonno; le piante più indicate sono la melissa, la passiflora e la valeriana.

Getty Images

Per gestire eventuali emozioni negative, quali ansia o rabbia, possono essere utili tecniche di rilassamento, meditazione e training autogeno. I rumori e la luce vanno evitati per quanto possibile; sveglie elettriche o telefonini andrebbero tenuti lontani dal letto.

Insonnia e rimedi omeopatici

«Anche l'omeopatia può aiutarti a regolarizzare il ritmo sonno-veglia», continua il medico. Se il tuo è un sonno agitato, con bruschi risvegli, che rende poi difficile riaddormentarsi, prova Arsenicum album 9 CH. Se l'insonnia deriva da shock emotivi, traumi affettivi, lutti e preoccupazioni, è adatto Ignatia amara 9 CH; è invece consigliabile assumere Coffea cruda 9 CH quando si soffre di iperideazione, ossia il non riuscire a sgombrare la mente dai pensieri. «Tutti questi medicinali omeopatici vanno assunti con la medesima posologia: 5 granuli prima di andare a dormire», indica il dottor Calandrelli.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

«Chi soffre d'insonnia spesso vive il momento di andare a dormire con un po' di ansia e questo rende difficile prendere sonno. In questi casi, è utile Datif PC, che contiene sei diversi medicinali omeopatici tradizionalmente utilizzati per i sintomi tipici degli stati d'ansia lieve o moderata. Ne vanno assunte 2 compresse, 3 volte al giorno», conclude il medico.

Infine, se la mancanza di sonno causa irritabilità e difficoltà di concentrazione durante il giorno, scegli Kalium phosphoricum 9 CH, 5 granuli al mattino e alla sera.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute