Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Dieta per la gastrite, cosa mangiare e cosa evitare a tavola

La gastrite è una patologia che colpisce molte persone, ma grazie a una corretta alimentazione è possibile diminuire i problemi e i sintomi fastidiosi che questo disturbo può causare

gastrite-dieta-cosa-mangiare-cosa-evitare
Getty Images

La gastrite è una patologia che colpisce molte persone, ma grazie alla corretta alimentazione è possibile diminuire i problemi e i disturbi che causa. Se fai parte della categoria degli affetti da gastrite sicuramente il tuo medico ti avrà dato delle cure, ma puoi alleviare i sintomi della gastrite (come il bruciore di stomaco, che puoi combattere anche con i rimedi naturali) anche con i cibi e le bevande giusti. Ecco i consigli per la dieta di chi soffre di gastrite. Se invece il tuo problema è la digestione, qui trovi i rimedi naturali per digerire meglio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Cosa mangiare a colazione se soffri di gastrite

Iniziamo a vedere cosa puoi mangiare a colazione: sì a latte e yogurt, meglio se parzialmente scremati. Anche i succhi di frutta sono tollerati dallo stomaco, ma meglio evitare quelli acidi, come a esempio quelli che contengono arance o limoni. Facendo colazione si sconsiglia vivamente di assumere caffè, e questo vale per tutta la giornata, almeno fino alla completa guarigione.

Cosa mangiare a pranzo e a cena se hai la gastrite

Pensiamo ora ai pasti principali: la premessa è che tutti i cibi che sono permessi vanno cucinati con delle regole ferree. Tutti gli alimenti non vanno fritti, la migliore cottura fino a quando non si è guariti è quella a vapore o alla piastra, condendo con olio extravergine d'oliva a crudo non durante la cottura. Sì senza limite a pesci magri e carni bianche, per quanto riguarda i formaggi invece si devono evitare quelli grassi e fermentati.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Evitare in assoluto il peperoncino come condimento, ha molte proprietà ma può irritare lo stomaco. Le verdure cotte si possono assumere in quantità, e soprattutto il cavolo che è anche terapeutico per le persone che soffrono di patologie allo stomaco. I legumi non sono proibiti, ma a patto che non si uniscano a carni e formaggi, perché in questi casi si rischia di appesantire la digestione. Il tuo problema è anche la pancia gonfia? Ecco i cibi che ti aiutano ad avere la pancia più piatta.

Cosa bere e non bere se soffri di gastrite

Non è importante solamente come ci si alimenta, ma se soffri di gastrite devi controllare anche cosa bere, sono tassativamente vietate le bevande gassate e contenenti caffeina. Anche il tè è vietato, e per le tisane ci sono delle piccole regole: controlla il contenuto dell'infuso e se non ci sono presenza di tè o caffeina puoi assumerle senza problemi. Prediligi quelle con contenuto di malva e camomilla che sono antinfiammatori naturali.

Importante è anche fare attenzione alle temperature delle bevande che si assumono: infatti le bevande fredde sono sconsigliate per evitare dolori e problemi intestinali. Almeno fino alla completa guarigione è bene seguire questa dieta e anche piccole accortezze per evitare problemi e dolori: infine, evita i cibi crudi e mangia con molta calma, soprattutto masticando molto bene gli alimenti per poter così digerire meglio.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute