Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Omeopatia: 10 rimedi per 10 problemi dell'estate

Dal mal di mare alla puntura delle meduse, dalla spossatezza alle scottature fino al jet lag e alla paura di volare, 10 rimedi omeopatici per risolvere i problemi e i disturbi della stagione estiva e delle vacanze

omeopatia-rimedi-problemi-estate
Getty Images

Sogni una vacanza all'insegna di mare, sole e relax? In estate non puoi rinunciare a un viaggio all'estero? Oppure per te le ferie estive sono un'occasione per un trekking in alta quota? Quale che sia la tua meta ideale, è sempre utile partire con un kit di medicinali per risolvere rapidamente i disturbi e i problemi che possono capitare in viaggio o in vacanza

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Abbiamo chiesto alla dottoressa Fulvia Spallino, medico di famiglia esperta in omeopatia, quali medicinali omeopatici mettere in valigia d'estate o, comunque, quando si parte: ecco 10 rimedi omeopatici per 10 problemi dell'estate. 

1. Mal d'auto

Gli spostamenti in auto possono causare nausea, vomito, senso di malessere generale. Se la sensazione di nausea peggiora con l'aria fresca e migliora stando sdraiati, consiglio Cocculus 9 CH. Se la chinetosi migliora con l'aria fresca, è indicato Tabacum 9 CH. Ne vanno assunti 5 granuli alla partenza, ripetendo l'assunzione ogni mezz'ora durante il tragitto. 

Getty Images

2. Mal di mare

E se la traversata causa malessere? Borax 15 CH è indicato per calmare lo stomaco. Ne vanno assunti 5 granuli, 3 volte al giorno, la vigilia della partenza e 5 granuli non appena si avverte la sensazione di nausea. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Paura di volare  

Una persona su tre al mondo ha paura di volare! In questi casi suggerisco Gelsemium 30 CH, 5 granuli la sera prima del viaggio e 5 granuli un'ora prima della partenza.

4. Jet lag 

Per alleviare la sintomatologia da jet lag, uno dei tipici disturbi di chi viaggia in aereo e cambia velocemente uno o più fusi orari, consiglio Cocculine, che contiene due sostanze come Cocculus e Tabacum. Ne vanno assunte 2 compresse tre volte al dì alla vigilia del viaggio e il giorno della partenza.

Getty Images

5. Disturbi gastrointestinali  (nausea e dissenteria) 

Il cambiamento di clima o di alimentazione può provocare nausea o dissenteria. A chi, in fase di acclimatazione, soffre di diarrea consiglio Podophyllum 7 CH: 5 granuli dopo ogni episodio di diarrea per regolarizzare l'intestino.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

6. Scottature   

In caso di ustioni di lieve entità, suggerisco Apis mellifica 15 CH e Belladonna 9 CH, 5 granuli di ognuno ogni 30 minuti, diradando l'assunzione in base al miglioramento dei sintomi.  

Getty Images

7. Puntura di insetti 

Se si viene punti può essere utile utilizzare Dapis gel che, grazie agli estratti di Apis mellifica e Ledum palustre, svolge un'azione lenitiva sulle punture. Questo prodottopuò essere associato ad Apis 15 CH, 5 granuli anche ogni ora, e Belladonna 9 CH, 5 granuli, fino a 6 volte al giorno, nel caso in cui la puntura di insetto provochi anche arrossamento e infiammazione. Per cercare di prevenire le punture di zanzara invece, si può usare Ledum palustre 30 CH, un tubo dose ogni 15 giorni durante i mesi estivi. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

8. Puntura di meduse  

Quando si viene punti da una medusa, oppure si tocca una pianta urticante, consiglio Urtica urens 5 CH che consente di lenire il prurito e favorisce la cicatrizzazione della parte interessata. Ne vanno assunti 5 granuli ogni ora, diradando l'assunzione al miglioramento dei sintomi. 

Getty Images

9. Gambe gonfie

Le temperature elevate possono causare pesantezza agli arti inferiori. In questi casi vanno assunti Hamamelis 5 CH e Vipera redi 15 CH, 5 granuli di ciascuno 3 volte al giorno. Questi medicinali omeopatici agiscono sulle vene dilatate e sensibili, dando sollievo in caso di indolenzimento e gonfiore.

10. Spossatezza   

Il caldo eccessivo è spesso responsabile di un maggiore senso di stanchezza e affaticamento in estate. In questi casi è utile Kalium phosphoricum 5 CH, 5 granuli, 3 volte al giorno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute